Sarà Allevi ad aprire il festival il 28 agosto
Sarà Allevi ad aprire il festival il 28 agosto

Rovigo, 30 luglio 2020 - Tra le tante iniziative organizzate per il periodo estivo in città, torna anche Rovigoracconta, il festival dei libri e della musica che colorerà di arancione il centro storico. Le date previste sono da venerdì 28 agosto a domenica 30 agosto. L’evento, giunto alla 7ª edizione, ideato dall’associazione Liquirizia e organizzato da Giraffe Comunicazione, è aperto a tutti. Il titolo di quest’anno sarà ‘Cambia prospettiva’ ed è nato negli scorsi mesi di difficoltà per la cultura soffermandosi sulla possibilità di rinascita.

Oltre agli incontri con gli artisti e gli autori, durante la domenica del festival alle 19.30 in piazza Vittorio Emanuele II, verrà presentato anche "Ada", un nuovo progetto per la cultura in città che potrà continuare per tutto l’anno.

Tra i nomi che si potranno vedere sul palco si ricordano quelli di: Giovanni Allevi, Paola Barbato, Massimiano Bucchi, Matteo Bussola, Romina Casagrande, Giuseppe Civati, Pino Costalunga, Fabio Cremonesi, Pamela Ferlin, Don Mattia Ferrari, Big Fish, Enrico Galiano, Maria Giovanna Luini, Filippo Magnini, Luca Malin, Andrea Pennacchi, Mariangela Pira, Georgette Polizzi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Marinella Rolfart, Andrea Sesta, Massimo Veronese, Alessandra Viola, Sebastiano Zanolli.

Tra gli eventi per famiglie, la festa dedicata a Pippi Calzelunghe nel 75esimo anniversario del personaggio inventato dalla scrittrice svedese Astrid Lindgren. Sarà Allevi ad aprire il festival il 28 alle 19 in piazza Vittorio Emanuele II, per poi continuare con i Tre Allegri Ragazzi Morti alle 22.

Sabato 29, alle 17, in Corso del Popolo il produttore Big Fish parlerà di successi musicali. Tra gli autori del sabato Fabio Cremonesi alle 16 nei giardini di Piazza Matteotti, Matteo Bussola alle 17 in piazza Vittorio Emanuele, Mariangela Pira alle 18, il professore Enrico Galiano alle 19.

La domenica continuerà con tanti eventi dal primo pomeriggio alle 16 con Romina Casagrande per arrivare a Filippo Magnini alle 17 in piazza Vittorio, fino a Don Mattia alle 17.30, Georgette Polizzi, influencer, alle 18.30 in Corso del Popolo.

Chiuderà Pennacchi con Civati nella piazza principale alle 20 della domenica. Un momento di riflessione sarà dedicato anche al Polesine con le storie di Dria Paola, Maria Antonietta Avanzo, Luigi Masetti.

"Abbiamo sentito crescere dentro di noi una forte responsabilità, quella di voler dare un forte segnale di ripartenza attraverso la cultura: Rovigoracconta – dichiarano Sara Bacchiega e Mattia Signorini, ideatori del festival – darà anche un’occasione di importante indotto economico a tutta la città, che quest’anno più di tutti gli altri, sarà fondamentale".