Teatro, uno spettacolo
Teatro, uno spettacolo

Rovigo, 26 luglio 2019 - Raddoppiano gli appuntamenti a teatro organizzati da Proposta Teatro Collettivo. Parte la 26ª edizione della rassegna teatrale nel castello di Arquà e la prima edizione del festival «Ruggero Sichirollo» nelle corti rurali. Il festival sarà dedicato alla memoria di Ruggero Sichirollo nelle corti polesane, location che verranno fatte rivivere grazie all’arte del teatro. L’iniziativa è organizzata dalla compagnia Proposta Teatro Collettivo con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

La partenza della prima rassegna è prevista per sabato 3 agosto. Ad inaugurare gli appuntamenti con il teatro sarà Proposta Teatro Collettivo, che dopo tanti anni ripropone ‘La Corte de le Pignate’, testo del poeta Eugenio Ferdinando Palmieri per la regia di Giorgio Libanore. Gli appuntamenti nel Castello di Arquà continueranno per tutto agosto. La rassegna tra le corti rurali avrà inizio sabato 24 agosto a Corte Bussari in via Valmolin Superiore ad Arquà. Sarà il Teatro dei Pazzi di San Donà di Piave a dare il via al festival con un lavoro dal titolo ‘Dai campi al mar’ di Giovanni Giusto e Diego Vio per la regia di Giovanni Giusto.

Fino all’inizio di settembre saranno diversi i paesi toccati, da Pontecchio a Crespino. Giorgio Libanore, direttore artistico, racconta il progetto: «Ci siamo spinti verso due direzioni, l’una più nota agli spettatori, l’altra più innovativa, per recuperare la tradizione con la cultura teatrale, la grande arte che ci ha guidato in questo percorso. L’appuntamento pensato per le corti vuole essere sia un modo di rivivere il territorio, sia il nostro modo personale di ricordare Ruggero Sichirollo, prematuramente scomparso il 18 luglio dello scorso anno e storico attore della compagnia». Gli spettacoli avranno inizio alle 21.15. Costo d’entrata 6 euro con buffet gratuito.

Per prenotazioni 3441350020.