Il dirigente scolastico Amos Golinelli
Il dirigente scolastico Amos Golinelli
Distanze in aula, banchi con le rotelle, sicurezza. Il preside Amos Golinelli fa il punto. Manca ormai davvero poco all’apertura dell’anno scolastico, programmata per il prossimo 14 settembre. Ma le incognite e i dubbi sono ancora molto forti. Il professor Golinelli è il dirigente scolastico dell’istituto ‘Primo Levi’ di Badia. Gli studenti vanno a lezione nelle due sedi ‘Balzan’ ed ‘Einaudi’. Il preside fa il punto della situazione organizzativa della scuola proprio in vista della riapertura delle aule e di quelle che sono le norme di sicurezza, disposizioni...

Distanze in aula, banchi con le rotelle, sicurezza. Il preside Amos Golinelli fa il punto. Manca ormai davvero poco all’apertura dell’anno scolastico, programmata per il prossimo 14 settembre. Ma le incognite e i dubbi sono ancora molto forti. Il professor Golinelli è il dirigente scolastico dell’istituto ‘Primo Levi’ di Badia. Gli studenti vanno a lezione nelle due sedi ‘Balzan’ ed ‘Einaudi’. Il preside fa il punto della situazione organizzativa della scuola proprio in vista della riapertura delle aule e di quelle che sono le norme di sicurezza, disposizioni che studenti, insegnanti e personale dovranno rispettare. "Sarò ufficialmente alla presidenza del Primo Levi dal primo settembre – spiega Golinelli –. Nel frattempo oltre ai contatti già avviati con il mio predecessore Piero Bassani, sto lavorando per l’istituto comprensivo. Abbiamo chiesto di dimezzare una classe perché troppo numerosa e stiamo attendendo risposte in questi giorni dall’ufficio scolastico, anche perché occorrerebbero più insegnati. Abbiamo anche chiesto i famosi banchi con le rotelle che ci dicono arriveranno ad ottobre. Gli edifici in piazza Marconi e in via Petrarca – precisa – saranno occupati perché sede di seggio elettorale dal 19 al 22 settembre". Per quanto riguarda l’organizzazione del nuovo anno scolastico al Primo Levi Golinelli, il preside spiega: "Credo di poter dire che allo stato attuale l’anno inizierà regolarmente il 14 settembre. Al Levi ho la fortuna di avere numerosi insegnati esperti di sicurezza tra questi figura il professor Arturo Bernecoli referente del ‘Progetto nella rete delle scuole’ nel Sirvess regionale con il quale sta predisponendo un protocollo di gestione piuttosto corposo e soggetto a modifiche in base alle indicazioni ministeriali. E’ stato redatto proprio per il nostro istituto e comprende i comportamenti da attuare da parte dei dipendenti, ma anche degli insegnati e degli studenti. Il preside Bassani ha richiestola dotazione di 400 nuovi banchi per le due sedi del Levi, ma ad oggi abbiamo solo il consenso per questa richiesta. E’ stata acquistata un’ingente mole di presidi sanitari e dispenser per la sanificazione delle mani e degli ambienti. Se viene mantenuta la distanza di un metro non sarà obbligatorio tenere sempre in classe la mascherina che comunque è indicato usare in modo massiccio. Per quanto rigarda gli ingressi, non abbiamo problemi. Tra sono i varchi al Balzan e quattro all’Einaudi. Quindi sarà necessario scaglionare entrate ed uscite". Per il preside Golinelli, che si sposa il 29 agosto, sarà un settembre di fuoco. Dopo l’insediamento infatti, il primo collegio docenti al Levi è previsto per il 2 settembre. Tutto ciò in attesa di sapere se il nuovo preside manterrà anche la direzione dell’Istituto comprensivo di Fiesso o la reggenza di quello di Badia con Trecenta.

Giovanni Saretto