Un residente mostra il proprio garage (Foto Donzelli)
Un residente mostra il proprio garage (Foto Donzelli)

Rovigo, 8 agosto 2019 - Due biciclette rubate da un garage e gettate sui binari della ferrovia Rovigo-Chioggia ma poi recuperate, alcuni giubbini e tre paia di scarpe asportate da un armadio. È misero il bottino del raid che i ladri hanno effettuato all’alba di ieri nei garage di alcune palazzine mettendo in agitazione i residenti di via Marmolada nel quartiere Tassina di Rovigo. Un raid che è fortunatamente fallito per l’arrivo dei carabinieri avvertiti da un residente che era uscito sul terrazzzo per fumare. Vista una persona allontanarsi su una bicicletta appena presa da un garage, ha chiamato i militari prontamente giunti sul posto. Così i malviventi sono scappati e per la fretta hanno gettato le bici lasciando aperti alcuni basculanti appena forzati. L’episodio è accaduto verso le 5 dei ieri mattina. I ladri, forse tre come raccolto da una testimonianza, hanno scavalcato il portone automatico che porta ai garage delle palazzine e una volta dentro hanno preso di mira i box, in tutto una quindicina. Nel mirino soprattutto le biciclette custodite all’interno. Per forzare le serrature hanno usato una tecnica precisa: hanno bucato la lamiera all’altezza delle serrature, ma prima hanno praticato dei piccoli fori alla base dei basculanti. «Probabilmente – dice un residente –, hanno usato una sonda per vedere all’interno e individuare degli oggetti da rubare».

Dai segni lasciati cercavano biciclette di valore, perché, fatto emblematico, hanno snobbato una vecchia bici parcheggiata davanti a un basculante regolarmente forzato . «Da me – afferma una donna –, hanno aperto un armadietto e si sono presi due giubbini di piccola taglia e due paia di scarpe. Penso fossero dei ragazzini». Invece dal garage di un’altra famiglia si sono impossessati di due biciclette. «Valevano 2mila euro in tutto – afferma la signora Claudia –, poi quando sono arrivari i carabinieri le hanno gettate sui binari della ferrovia e le abbiamo recuperate».

Ieri pomeriggio il suo garage è stato riparato da una ditta specializzata a sue spese. Un’altra signora è affranta: «Non hanno preso nulla – dice – ma ho subito un danno che spero sia coperto dall’assicurazione». Probabilmente avrebbero continuato a bucare i basculanti se un residente non fosse andato sul terrazzo di casa, accorgendosi che stava succedendo qualcosa di anomalo. Poi visto uno sconosciuto allontanarsi su una bici, ha chiamato subito i carabinieri. «Ne ho visti tre – rivela –, ma forse ce n’era un altro». All’arrivo dei militari, i ladri sono scappati in fretta e furia lasciando aperti i garage. In base alla testimonianza raccolta, sono scattate immediatamente le indagini. «Mi hanno informato – afferma l’amministratrice delle palazzine –, che questa notte ci sono stati dei furti o tentati furti nei garage, nel caso i condomini abbiano subito danni, procederò con l’apertura del sinistro».