Sono intervenuti i carabinieri di Fratta e di Polesella
Sono intervenuti i carabinieri di Fratta e di Polesella

Rovigo, 18 settembre 2021 - Uomo di 66 anni cade da un ponteggio e muore, il grande dolore della famiglia e la commozione di tutta la comunità. La tregedia è avvenuta ieri verso le 12 in un’abitazione che si trova in via Argine Santa Maria, a San Bellino. Secondo una prima ricostruzione, Germano Pasqualini 66 anni, sarebbe caduto da un’impalcatura da circa tre metri d’altezza che aveva collocato lungo una parete della propria abitazione. Pare che l’uomo sia caduto mentre stava cercando di smontare l’impalcatura, al termine di alcuni lavori di manutenzione alla casa. L’uomo è deceduto sul colpo.

Incidente Rovigo: cade da un'impalcatura di tre metri e muore

Il corpo è stato trovato dai familiari qualche ora dopo l’incidente mentre rincasavano. Sul posto sono intervenuti una pattuglia dei carabinieri della stazione di Fratta Polesine e una della stazione di Polesella. I militari dell’Arma hanno fatto i rilievi di quello che è stato definito un incidente domestico. Sul posto è arrivata anche l’ambulanza del Suem118, ma il personale sanitario non ha fatto altro, purtroppo, che accertare l’avvenuto decesso dell’uomo. Dagli accertamenti dei militari dell’Arma sembra non esserci dubbi. L’uomo è morto precipitando dal ponteggio.

Tanto è vero che il pubblico ministero di turno della Procura di Rovigo, Francesco D’Abrosca esaminato il caso, lo ha classificato come incidente domestico finito tragicamente. Per questi motivi la salma del 66enne è stata messa subito a disposizione dei familiari per i funerali. Germano Pasqualini, pensionato, era sposato ed aveva una figlia. Era conosciuto in paese per la sua riservatezza ed era molto dedito al lavoro. La tragedia ha sconvolto la piccola comunità di San Bellino, i cittadini si stringono alla famiglia Pasqualini con un profondo abbraccio. Una grande commozione e incredulità che viene espressa anche dal primo cittadino di San Bellino, Aldo D’Achille. "Lo conoscevo Germano Pasquali, una famiglia tranquilla e riservata – le parole del primo cittadino –. Una tragedia terribile di fronte alla quale non ci sono parole da aggiungere, grande il dolore. Esprimo le mie più sincere condoglianze a nome di tutta l’amministrazione comunale e anche di tutti i miei concittadini".