Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 lug 2022

Giovane trascinato dalla corrente nel Po a Canaro: era andato a pesca con gli amici

Il gruppo di giovani stava pescando quando uno di loro, residente a Mordano, sarebbe inciampato e caduto in un punto più profondo del fiume

 

31 lug 2022
mario tosatti
Cronaca
featured image
Sommozzatori, ricerche nel Po
featured image
Sommozzatori, ricerche nel Po

Canaro, 31 luglio 2022 – Ore di grande ansia per gli amici del giovane romeno di 27 anni. Il fatto è stato segnalato verso le 21.30 circa di sabato 30 luglio in località Garofolo, nell’area di sosta golenale attrezzata ‘Benvenuto Tisi’. Nel merito della prima ricostruzione di quanto successo, un gruppo di giovani dell’est, ma provenienti dall’Emilia-Romagna in provincia di Cesena, si sono recati in questa zona con le loro canne da pesca fino all’imbrunire.

Il giovane, classe 1995, residente a Mordano (Bologna), si è allontanato con la propria canna da pesca dentro il fiume, visto il livello basso dello stesso, ma ad un certo punto mentre rientrava verso la spiaggia sarebbe inciampato e caduto in un punto più profondo. A questo punto gli amici hanno chiamato subito i soccorsi. Sul posto sono arrivati prontamente i vigili del fuco di Rovigo con il gruppo sommozzatori e supportati dai vigili del fuoco di Ferrara, presente anche la pattuglia dei carabinieri. Le operazioni di ricerca del giovane sono proseguite per tutta la notte, i vigili del fuoco hanno percorso l’intero tratto del Po fino in prossimità del territorio comunale di Polesella in andata e ritorno, senza trovare nulla.

Nella mattinata di domenica sono ancora in corso le ricerche con uno scandagliamento approfondito delle acque del Po specificamente nell’area vicina al punto dove sarebbe scivolato il giovane. I pompieri sono presenti con un gommone a motore, moto d’acqua. Un elicottero è arrivato da Bologna, l'imbarcazione con ecoscandaglio da Padova e un gruppo di sommozzatori è giunto da Venezia. Sul posto anche il sindaco di Canaro, Alberto Davì e il vicesindaco Pierangelo Pavani: “Ci hanno informato di quanto successo, le ricerche stanno proseguendo senza sosta, dispiace per quanto accaduto. Il fiume Po nonostante la grande secca ha dei punti pericolosi bisogna prestare massima attenzione e non andare in acqua”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?