Giulio Nali, il funerale a Santa Marina Maddalena (foto Donzelli)
Giulio Nali, il funerale a Santa Marina Maddalena (foto Donzelli)

Occhiobello (Rovigo), 5 ottobre 2019 – Una comunità intera saluta per l’ultima volta Giulio. Si sono svolte nella chiesa di Santa Maria Maddalena le esequie di Giulio Nali, 28 anni (foto), morto nell’incidente stradale a Vigarano Mainarda (foto) dove hanno perso la vita Manuel Signorini, 23 anni, di Salara e Miriam Berselli, 21 anni di Ferrara. Presenti ai funerali, oltre ai famigliari e a tantissimi amici e colleghi commossi, il sindaco di Occhiobello Sondra Coizzi, il sindaco di Salara Andrea Prandini, il sindaco di Melara Anna Marchesini e una rappresentanza dello stesso Comune dove il padre di Giulio lavora come agente della polizia locale. 

Spicca uno striscione che recita la frase ‘Ciao Giulio, sarai per sempre con noi’, e sono tante le foto esposte che ritraggono il giovane. Gli amici, tra lacrime e abbracci, ricordano Giulio come un ragazzo "solare e disponibile con tutti”. E' lunghissimo l'applauso dei presenti all'arrivo della bara accompagnata dalla fidanzata Benedetta visibilmente sconvolta dalla tragedia. 

Al termine della messa, sono stati letti i toccanti ricordi da due cari amici di Giulio. Durante la lettura tanti applausi, il più provato è sembrato Giacomo De Bortoli: «Caro amico mio è davvero dura, sei stato per me più che un amico, un fratello, quello che non ho mai avuto. Eri davvero speciale per tutti noi. Ci hai lasciato un vuoto enorme. Mi manchi davvero tanto e ti dico grazie per tutti i bei momenti che ci hai fatto passare, sei stato il migliore amico che abbiamo potuto avere tutti noi, semplicemente ciao Giulio». 

Giulio era guardia giurata all’ipermercato Tosano, che ieri è rimasto chiuso per lutto, e suoi colleghi hanno presenziato con la divisa della security. Tra i tanti colleghi, Karen ricorda con poche parole: «Giulio era semplicemente solare». 

Nei giorni precedenti al funerale, il sindaco Sondra Coizzi, congiuntamente ai parroci don Nicola e don Patrizio, ha incontrato la famiglia di Giulio, il papà Enrico Maria Nali e la mamma Lauretta Secchieri: «E’ stato un momento di vicinanza alla famiglia, per portare a loro l’abbraccio di un’intera comunità. Una famiglia che ha voluto ricordare i momenti più belli del figlio, raccontando con orgoglio quanto fatto da Giulio. Il nostro più profondo cordoglio».

La famiglia Nali, attraverso il proprio legale, Letizia Mariani, aveva spiegato così la decisione di officiare i funerali a Santa Maria: "Abbiamo ritenuto giusto che il funerale si tenesse nella comunità e nei luoghi dove il ragazzo è cresciuto, vista anche la grande attestazione di solidarietà e vicinanza espressa in questi giorni alla famiglia".

LEGGI ANCHE Giulio era figlio unico. "Sempre allegro, intelligente e generoso" - La Procura nomina un consulente

LEGGI ANCHE Le famiglie distrutte: "Avevano la vita davanti"

«Oggi – scrive la dirigenza di Iper Tosano – il punto vendita di Ferrara chiuderà alle 14 per permetterci di fare un ultimo saluto al nostro caro Giulio. Il punto vendita riaprirà domani mattina alle 8.30». Molto probabilmente la stessa decisione sarà presa martedì 8 ottobre quando alle 15 si terranno i funerali al palasport di Vigarano Mainarda, di Manuel Signorini di Salara e Miriam Berselli, di Ferrara, le altre due vittime dell’incidente stradale mortale dello scorso fine settimana. In memoria di Giulio Nali giovedì sera a Fiesso Umbertiano si è svolta la prima del campionato amatori Uisp Rovigo.

false

I giocatori dell’Ac Umbertiana che hanno esposto il lungo striscione commemorativo con la scritta ‘Ciao Giulio, per sempre con noi’, oltre al collage di alcune sue foto. Prima del fischio d’inizio della partita è stato rispettato un minuto di silenzio e tutti i giocatori sono scesi in campo con il lutto al braccio. Un momento toccante che ha coinvolto giocatori e il pubblico sugli spalti, seguito da un lungo applauso. Altra iniziativa quella annunciata dal team Asd calcio a 5 Occhiobello, quella di ritirare la maglia con il numero 8, indossata in questi ultimi tre anni da Giulio Nali.

«Abbiamo deciso di fare questa scelta in comune accordo con tutti – conferma l’allenatore Mario Bolognini – a partire dai compagni di squadra. Era lui che li coinvolgeva e quest’anno aveva contattato altri due suoi amici per tesserarli e farli partecipare al campionato. La maglia con il numero 8 sarà data alla famiglia di Giulio con tutte le nostre firme, un gesto per ricordarlo».

Giulio Nali abitava in via Pier Paolo Pasolini 90 a Santa Maria Maddalena. Era molto conosciuto in paese e figlio unico. Il padre Enrico Maria Nali è un agente di polizia locale nel Comune di Melara; la mamma Lauretta Secchieri è la titolare della merceria ‘Punto Rosa’ a Santa Maria Maddalena.