La conclusione di un percorso, ma anche una finestra aperta sul futuro del Csv e del volontariato. L’ultima tappa di ’Volontariamente live’, il tour estivo realizzato dal Centro servizi volontariato di Rovigo e da Delta Radio, ha fatto il punto sui risultati della maratona di eventi in spiaggia con le associazioni, ma soprattutto ha guardato avanti, tracciando le prospettive per un mondo alle prese con i grandi cambiamenti portati dall’emergenza Coronavirus e dalla società italiana. Non poteva mancare, dunque, Emanuele Alecci, presidente del Centro servizi volontariato di Padova, città che nel 2020 è stata eletta capitale europea del volontariato. Alecci si è confrontato con il presidente del Csv di Rovigo, Massimiliano Antonioli, ma anche con gli altri consiglieri del centro, Marinella Mantovani, vicepresidente, Lamberto Cavallari, tesoriere, e Gabriele Bellesia, componente del direttivo. Una conversazione che rispecchia gli stretti legami tra i due Centri, quello padovano e quello rodigino, ormai prossimi alla fusione in un’unica realtà interprovinciale, che sarà votata dalle associazioni a fine settembre.