Un aiuto alle famiglie. Il Comune di Fiesso lancia una serie di interventi economici a favore delle famiglie fragili e delle famiglie con nuovi nati (l’assegno prenatale). "I due progetti vengono effettuati seguendo le indicazioni della legge 20 della Regione del Veneto che stanzia fondi finalizzati a sostenere le famiglie fragili e la natalità", spiega...

Un aiuto alle famiglie. Il Comune di Fiesso lancia una serie di interventi economici a favore delle famiglie fragili e delle famiglie con nuovi nati (l’assegno prenatale). "I due progetti vengono effettuati seguendo le indicazioni della legge 20 della Regione del Veneto che stanzia fondi finalizzati a sostenere le famiglie fragili e la natalità", spiega Luigia Modonesi, assessore ai servizi sociali del Comune di Fiesso Umbertiano. Per poter aderire all’assegno prenatale, finalizzato a sostenere la natalità ed i nuclei familiari nel fronteggiare le spese fondamentali della vita dei primi mesi dei neonati, bisogna essere in possesso di alcuni requisiti. Tra questi, il bambino deve essere nato tra il 19 agosto ed il 31 dicembre del 2020; Isee inferiore a 40.000 euro; residenza nel Comune di Fiesso Umbertiano, oppure possedere un titolo di soggiorno valido. Il contributo subirà delle variazioni in positivo se nella famiglia c’è un altro minore fino a 6 anni di età o un disabile grave. Le domande si possono presentare fino al 15 febbraio. Ad ogni famiglia di Fiesso con bambini nati tra il 19 agosto ed il 31 dicembre del 2021, verrà inviata una comunicazione. "Un grazie sincero – dice Modonesi – va agli operatori dell’ufficio servizi sociali del Comune per l’importante aiuto offerto all’organizzazione di questi interventi. In un momento critico della vita della nostra comunità come quello che stiamo vivendo causato dalla pandemia da Covid 19, il nostro impegno volto al sostegno economico delle nostre famiglie, deve essere puntuale, continuo e rilevante, affinché ogni aiuto non venga disperso. Il nostro lavoro, soprattutto in questo contesto emergenziale, deve essere portato avanti con un alto senso del dovere. Un principio che cerchiamo di mettere in pratica ogni giorno".

Sandro Partesani