Quotidiano Nazionale logo
4 gen 2022

"Ingegneria, una laurea che apre le porte

Castelmassa, Calesella lavora alla Whirlpool di Biandronno (Varese): "Consiglio ai giovani di iscriversi, l’elettronica è il futuro"

"Ragazzi studiate ingegneria elettronica per il vostro futuro", l’appello rivolto ai giovani da Carlo Calesella, originario di Castelmassa, che ha costruito la sua carriera grazie proprio alla laure in ingegneria. Dal 2010 lavora alla Whirlpool di Biandronno (Varese) negli stabilimenti ex Ignis che giunsero ad avere ben diecimila dipendenti, adesso sono tremila. Un osservatorio privilegiato il suo sul mondo del lavoro. Calesella, 45 anni, figlio di Natale (ex docente di arti visive e noto scultore) e di Natalia Zaghini (insegnante di matematica in pensione), si è diplomato a pieni voti al liceo scientifico di Ostiglia. "Sin da piccolo amavo i videogiochi – racconta – a diciotto anni mi regalarono un pc Commodor 64 e mio zio, ingegnere civile, mi spinse ad iscrivermi alla facoltà di ingegneria. Nel 1996 mi iscrissi a Ferrara. Feci il pendolare per cinque anni, mi laureai con 110110 senza lode con una tesi su un Progetto di convertitore Dcdc-bridge, questo nell’anno 2002-2003". Carlo Calesella, per la tesi, fece uno stage nella Stel di Vicenza su diversi tipi di elettronica applicati alle saldatrici. A norma di legge non fece il servizio militare e cominciò ad insegnare subito materie professionali all’Ipsia di Sermide, in provincia di Mantova. "Mi piaceva insegnare – dice ancora –, il contatto umano con gli studenti. Dovevo però cominciare a lavorare nel privato". Dopo aver spedito molti curriculum, il neoingegnere nel 2006 cominciò a collaborare a Bologna con lo Studio Rabbi (elettronica su commissione), che fu la sua prima vera esperienza lavorativa. Tornato a Castelmassa, si impiegò per un biennio a Cerea alla Troll. "Venni assunto in pianta stabile in questa piccola realtà basso veronese ma non avevo prospettive di carriera – precisa –. Ero giovane e mi attiravano orizzonti più grandi e urbani. Dopo un altro breve impiego a Mirandola, Carlo Calesella cominciò ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?