Parte il Festival Teatro delle Rocce. Fiorella ma Sinfonica: concerto zero

Il Festival Teatro delle Rocce a Gavorrano si apre con Fiorella Mannoia e un'orchestra sinfonica. Seguiranno eventi con Paolo Crepet e Francesco De Gregori. Navette gratuite per gli spettatori. Grey Cat Jazz Festival con artisti di fama nazionale e internazionale, tra cui Alessandro Lanzoni Trio.

Parte il Festival Teatro delle Rocce. Fiorella ma Sinfonica: concerto zero

Parte il Festival Teatro delle Rocce. Fiorella ma Sinfonica: concerto zero

La ventiduesima edizione del Festival Teatro delle Rocce si apre domani con Fiorella Sinfonica – Live, il "concerto zero" di Fiorella Mannoia che per la prima volta sarà accompagnata da un’orchestra sinfonica.

Il programma proseguirà il 5 agosto con Paolo Crepet, psichiatra, sociologo, educatore, saggista e opinionista italiano, che presenterà la sua nuova conferenza spettacolo "Mordere il Cielo" e chiuderà il 23 agosto con il concerto di Francesco De Gregori.

Per agevolare l’arrivo degli spettatori al concerto di stasera, il Comune di Gavorrano ha organizzato un servizio di due navette gratuite. Una delle due navette partirà dal parcheggio della piscina comunale a Bagno di Gavorrano: sarà comodamente fruibile da coloro che lasceranno l’auto nello stesso parcheggio, oppure in quello del parco pubblico (antistante allo stadio Matteini Malservisi) o in via Morandi. L’altra navetta partirà dal parcheggio della Vallina. Entrambe le navette avranno partenze alle 17.30 alle 21.

Quest’anno il Teatro delle Rocce torna ad ospitare il Grey Cat Jazz Festival, la manifestazione che ogni anno vede l’esibizione di artisti di fama nazionale e internazionale.

Il 12 agosto suonerà l’Alessandro Lanzoni Trio: Alessandro Lanzoni, Enrico Rava, Francesco Cafiso.

Si tratta di un concerto speciale che unisce varie generazioni di musicisti: sia Alessandro Lanzoni che, prima di lui, Francesco Cafiso hanno iniziato come giovanissimi "enfant prodige" della musica, mentre Enrico Rava nella sua lunghissima carriera, ha sempre prestato molta attenzione alla crescita dei giovani musicisti.