Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Profughi Ucraina, raccolta di solidarietà a Occhiobello: 5 quintali di prodotti alimentari

L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione nazionale polizia penitenziaria di Rovigo, in collaborazione con il centro Azzurro 

mario tosatti
Cronaca
il sindaco Coizzi con i volontari e i prodotti alimentari donati
I volontari della raccolta

Occhiobello (Rovigo), 16 aprile 2022 - Per Occhiobello cinque quintali di prodotti alimentari raccolti dall’associazione nazionale Polizia penitenziaria di Rovigo (Anppe). Grazie alla collaborazione con il centro Azzurro di Occhiobello, l’Anpee ha consegnato alla sindaca Sondra Coizzi gli scatoloni da destinare al centro di raccolta di Santa Maria Maddalena da cui partono gli aiuti ai profughi ucraini ospitati da più di venti famiglie del paese.

“Ho personalmente ritirato le derrate alimentari che l’Anppe ha raccolto, – spiega la prima cittadina -, l’associazione è riuscita a mettere insieme quattordici quintali per i Comuni del Polesine e, di questi, circa cinque quintali sono stati riservati a Occhiobello dove l’integrazione fra cittadini e profughi ucraini sta avvenendo in modo esemplare, grazie alla generosità e alla solidarietà di tantissime persone. Ringrazio – conclude – l’Anpee, nella persona del presidente Roberto Tramacere, che ci aiuta con questa donazione, i volontari e le famiglie che senza esitazione hanno accolto in casa cittadini scappati dalla guerra”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?