Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Ragazzino scomparso a Lavarone ritrovato a Badia Polesine

Il 13enne non era più rientrato da un giro in mountain bike da ieri mattina

Ultimo aggiornamento il 5 settembre 2018 alle 15:36
Polizia Stradale

Rovigo, 5 settembre 2018 - Ritrovato illeso il 13enne scomparso da ieri a Lavarone.

Il giovane è stato trovato intorno alle 13 all’uscita dell’autostrada di Badia Polesine, in provincia di Rovigo, da una pattuglia della Polizia Stradale.

Le ricerche sono cominciate ieri mattina a partire dalle 10.30 dopo che i familiari avevano lanciato l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 non vedendolo rientrare a casa da un giro in mountain bike e sono continuato per tutta la notte, anche con l’utilizzo di droni dotati di ‘termo-telecamere’.

I soccorritori hanno iniziato a passare al setaccio le zone attorno all’abitazione del ragazzo e al paese di Lavarone.ù

Coinvolti nelle ricerche il personale di terra dell’Area operativa Trentino meridionale, centrale e orientale, le unità cinofile e i cani molecolari del Soccorso Alpino, l’elicottero per effettuare dei sorvoli sulla zona, i Vigili del Fuoco volontari e permanenti con i droni, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato, la Croce Rossa e le unità cinofile della Scuola provinciale Cani da Ricerca e Catastrofe.

Sono state inoltre attivate le squadre del CNSAS del Veneto di Arsiero e Padova - in supporto anche la Protezione civile di Astico - per controllare i sentieri sul versante vicentino della Val d’Astico.

Le ricerche sono poi riprese con le prime luci dell’alba, ripercorrendo e perlustrando nuovamente le aree e i sentieri attorno a Lavarone, con un totale di circa 150 uomini impegnati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.