Rovigo, 5 settembre 2018 - Ritrovato illeso il 13enne scomparso da ieri a Lavarone.

Il giovane è stato trovato intorno alle 13 all’uscita dell’autostrada di Badia Polesine, in provincia di Rovigo, da una pattuglia della Polizia Stradale.

Le ricerche sono cominciate ieri mattina a partire dalle 10.30 dopo che i familiari avevano lanciato l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 non vedendolo rientrare a casa da un giro in mountain bike e sono continuato per tutta la notte, anche con l’utilizzo di droni dotati di ‘termo-telecamere’.

I soccorritori hanno iniziato a passare al setaccio le zone attorno all’abitazione del ragazzo e al paese di Lavarone.ù

Coinvolti nelle ricerche il personale di terra dell’Area operativa Trentino meridionale, centrale e orientale, le unità cinofile e i cani molecolari del Soccorso Alpino, l’elicottero per effettuare dei sorvoli sulla zona, i Vigili del Fuoco volontari e permanenti con i droni, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato, la Croce Rossa e le unità cinofile della Scuola provinciale Cani da Ricerca e Catastrofe.

Sono state inoltre attivate le squadre del CNSAS del Veneto di Arsiero e Padova - in supporto anche la Protezione civile di Astico - per controllare i sentieri sul versante vicentino della Val d’Astico.

Le ricerche sono poi riprese con le prime luci dell’alba, ripercorrendo e perlustrando nuovamente le aree e i sentieri attorno a Lavarone, con un totale di circa 150 uomini impegnati.