Rovigo, 2 settembre 2018 - Stavolta è toccato ad un pino di piazza XX Settembre, a due passi dal tempio della Beata Vergine del Soccorso, ovvero la Rotonda. La Madonna ha fatto la grazia. La pianta è crollata ma per fortuna, in quel momento, non passava nessuno. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco che hanno tagliato in più parti l’albero per poter poi liberare la piazza.

Non si contano più gli alberi caduti in città. A luglio, il cedro di piazza Merlin, poi la chiusura del piccolo parco tra via Silvestri e via Anita Garibaldi, a causa delle piante pericolanti. Sono solo gli ultimi episodi di una situazione che preoccupa la cittadinanza.

In più occasioni diversi consiglieri, fra cui Antonio Rossini e Ivaldo Vernelli, lamentavano la scarsa manutenzione del verde pubblico, praticamente assente. L’incuria (annosa) e le rare potature degli alberi ad alto fusto rendono ormai pericolosi anche i rami. I residenti chiedono interventi urgenti da mesi: «Bisogna davvero aspettare una tragedia per mettere in sicurezza gli alberi?».