Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 giu 2022

Rovigo: in aumento i servizi dell’elisoccorso

L’Azienda Ulss 5 nel merito ricordano che garantiscono sicurezza, prontezza ed efficacia nei soccorsi

10 giu 2022
featured image
Elisoccorso
featured image
Elisoccorso

Rovigo, 09 giugno 2022 – L’Azienda Ulss5 ha reso noto i dati relativi all’importante servizio reso dall’elisoccorso. Si tratta di risultati lusinghieri dei soccorsi effettuati, grazie alla rete di emergenza coordinata dal Suem Regionale, nel territorio dell’Azienda Ulss 5 Polesana in elicottero. Nel 2021 gli interventi effettuati sono stati 54, mentre nei primi cinque mesi dell’anno 2022 sono stati 46. Lo scorso anno, 35 interventi sono stati classificati come interventi primari, quando l'elicottero viene inviato direttamente nel luogo dove è avvenuto un incidente stradale, un trauma o un malore, eventualmente in contemporanea ad altri mezzi o squadre di urgenza-emergenza. I rimanenti 15 interventi del 2021 sono invece secondari, casi in cui l'elicottero viene impiegato per il trasporto di un paziente critico da un ospedale all'altro, tipicamente verso un centro ospedaliero dotato di strutture specialistiche avanzate. Nell’anno in corso, sino al 31 maggio 2022, sono ben 46, come detto, i soccorsi in elicottero, due dei quali condotti durante la notte, 29 interventi primari e 15 secondari.

“Lo scopo principale del servizio in elicottero è , chiaramente, prestare soccorso a persone in pericolo di vita, in qualunque tipo di ambiente, garantendo un'assistenza ad alto livello, con tempi di intervento molto rapidi, specie in località isolate o remote, quando accade un episodio traumatico, un incidente, o è necessario trasportare tempestivamente ed efficacemente un paziente da una struttura all’altra per affidarlo a cure più avanzate e specialistiche - spiega il direttore del Suem 118 Andrea Paoli - Gli interventi condotti in elicottero nel territorio dell’Azienda Ulss 5, che si stende dal mare alla provincia di Mantova per 123 km di lunghezza, e che confina con le province di Mantova, Ferrara, Verona, Venezia e Padova hanno permesso una veloce ospedalizzazione del paziente nella struttura ospedaliera più idonea, anche se questa è distante dal luogo dell'evento, con un trasporto più rapido, ma confortevole e sicuro”.

Nell’anno in corso i soccorsi in elicottero hanno toccato tutta l’estensione provinciale: dal Delta del Po alle porte di Mantova con un soccorso a Sermide dei Gonzaga. Tra le località in cui è intervenuto l’elicottero Guarda Veneta, Polesella, Ficarolo, Grignano, Porto Viro, Porto Tolle, Albarella, Porto Levante. Il direttore generale dell’Azienda Ulss 5 Patrizia Simionato, in conclusione dichiara come: “Il servizio dell’elisoccorso rappresenta uno straordinario traguardo per la sanità polesana che si aggiunge ai risultati nel tempo conseguiti”.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?