Stalking, archiviato un procedimento a carico dell’ex pugile Antonio Brancalion (foto) che oggi ha 44 anni. Dopo l’assoluzione del 20 luglio 2017 di fronte al giudice Barbara Vicario al termine del processo in cui era imputato sempre per atti persecutori nei confronti della ex compagna, l’ex pugile rodigino avrebbe mandato diversi sms alla ex in cui le diceva che gliela avrebbe fatta pagare chiedendo un ingente risarcimento danni, oltre a numerosi post sui social allusivi alla vicenda. Su questo, a seguito di denuncia della destinataria dei messaggi, si era aperto un nuovo procedimento penale per atti persecutori, quello archiviato dal giudice per le indagini preliminari Raffaele Belvederi, che ha emesso l’ordinanza a seguito dell’ultima udienza del 29 giugno scorso. L’avvocato difensore è Marco Casellato di Adria. Da pugile Brancalion ha esordito come professionista nel 1996 ed è rimasto ad altissimi livelli per 14 anni. L’11 febbraio scorso però è stato rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare Pietro Mondaini e questo processo è ancora in piedi.

t. m.