Adria, 8 maggio 2018 - Sono cinque i candidati sindaci in corsa per le elezioni del 10 giugno ad Adria. Le liste, ognuna con i 16 candidati consiglieri che le sostengono, vanno presentate entro le 12,30 di sabato 12 maggio.

Ma chi sarà il nuovo sindaco di Adria? Dopo la caduta del primo cittadino Massimo Barbujani, eletto a giugno del 2016, da febbraio la città è commissariata. Il vice prefetto, Carmine Fruncillo, è il commissario straordinario. In questi giorni sono stati stretti alcuni accordi ed ancora continuano le trattative. I cinque candidati sono Omar Barbierato, ex consigliere comunale di minoranza. Laureato in ingegneria, insegnante alle superiori e musicista. La sua lista si chiama «Impegno per il Bene Comune». A sostenerlo ci sono altre le civiche «Siamo Adria» e «Adria Civica».

Per il Movimento 5 Stelle il candidato sindaco è Elena Suman, anche lei ex consigliere comunale di minoranza. Laureata in diritto internazionale alla facoltà di economia, lavora all’unità operativa accettazione del pronto soccorso di Adria. E’ una dirigente sindacale all’interno della Rsu, nella segreteria del sindacato Uil Fpl. Per il partito Fratelli d’Italia, il candidato sindaco è Giorgia Furlanetto. Avvocato, è stata assessore nell’amministrazione «Bobo 3». A sostenere la sua candidatura la lista civica «Forza Adria» di Sandra Passadore, presidente del centro servizi anziani di Adria.

Lamberto Cavallari (Pd)

Per la Lega, il candidato è Emanuela Beltrame, avvocato. La coalizione è formata anche da Forza Italia con l’ex vice sindaco Federico Simoni. E’ sostenuta da una parte della lista civica Bobo Sindaco, quelli che si sono definiti i delusi di Barbujani. Sono Fabiano Paio, Patrizia Osti, Anna Franzoso, Sandra Cappello e Renzo Guarnieri.

Per la lista civica Cavallari Sindaco 2.0 il candidato è Lamberto Cavallari, presidente del centro servizi per il volontariato (Csv) di Rovigo. A sostenere la sua candidatura ci sono 5 liste. Quella del Partito Democratico con il segretario Federico Cuberli e l’ex consigliere Sandro Gino Spinello; la lista civica Bobo Sindaco con l’ex primo cittadino Massimo Barbujani; la civica Frazioni con l’ex consigliere comunale Marco Santarato; la lista ‘Ora Cambia’ di Alberto Bergo e la Cavallari Sindaco 2.0. Sarà una corsa non facile per questi cinque candidati.