Guglielmo Ferrarese, presidente dell’Ater, sarà il nuovo commissario della Lega
Guglielmo Ferrarese, presidente dell’Ater, sarà il nuovo commissario della Lega

Rovigo, 9 settembre 2019 - Giovani e amministratori, svolta ed aria di rinnovamento nella Lega con la nomina dei commissari provinciali. Rovigo sarà guidata da Guglielmo Ferrarese, 54 anni, tributarista e presidente dell’Ater, l’ente per la gestione delle case popolari finito nell’occhio del ciclone ormai da mesi dopo il via libera della legge regionale che aumenta i canoni d’affitto.

Ferrarese, proprio nei giorni scorsi, era intervenuto nel corso di una conferenza per difendere, dati alla mano, l’operato dell’ente. Il presidente dell’Ater aveva precisato che i casi di rincari degli affitti di un certo rilievo erano in realtà assai limitati nonostante le forti polemiche. Ferrarese, che prende il posto di Fausto Dorio, adesso è chiamato ad imprimere un forte rinnovamento nel Carroccio, partito uscito piuttosto malconcio dalla sconfitta elettorale alle comunali che ha sancito la vittoria del centrosinistra con l’insediamento del sindaco Edoardo Gaffeo.

A tirare la volata per la Lega era stato Cristiano Corazzari, commissario a Rovi go ed assessore in Regione. Ma le urne hanno alla fine bocciato la linea del centrodestra che era soprattutto a trazione leghista.

I nuovi commissari provinciali del Veneto sono stati decisi al termine di un confronto dal direttorio della Lega, presieduto dal commissario veneto Lorenzo Fontana, che ha ringraziato i commissari uscenti e indicato le nuove sfide.

A tutti i nominati il mandato assegnato è stato quello di lavorare e ripartire con l’attività sui territori, rilanciare l’azione della Lega e dare impulso organizzativo ai prossimi appuntamenti. L’agenda degli eventi parte con Pontida, domenica 15, quindi la gazebata del 21-22 settembre, la manifestazione della Lega a Roma il prossimo 19 ottobre e, ovviamente, le elezioni Regionali del prossimo anno.

Andrea Tomaello, nuovo commissario unico della Provincia di Venezia. Tomaello ha 29 anni, una laurea triennale in scienze politiche e una magistrale in economia alla Ca’ Foscari, è consigliere comunale - capogruppo a Mirano. Nicolò Zavarise è il nome di Verona. 29 anni, attuale assessore comunale al Commercio. Filippo Lazzarin è il nuovo commissario di Padova: 35 anni, manager commerciale (direttore di Centri commerciali) e organizzatore di eventi, da tre mandati è sindaco di Azergrande, per cinque anni è stato capogruppo in consiglio comunale.

La Lega di Vicenza è affidata a Matteo Celebron, 31 anni, assessore ai lavori pubblici e allo sport, segretario di sezione della Lega di Vicenza città e componente del direttivo provinciale. E’ stato un collaboratore della Commissione Ambiente e del Gruppo Lega in consiglio Regionale Veneto.

Alla guida del Carroccio provinciale di Belluno ci sarà Franco Gidoni, attuale consigliere regionale. Gidoni, 64 anni è ingegnere, già vicesindaco a Belluno, parlamentare dal 2008 al 2013. E’ stato commissario provinciale a Padova da maggio 2018 a settembre di quest’anno.

La scelta per Treviso è ricaduta su Gianangelo Bof, 44 anni, impiegato commerciale in un’azienda di telecomunicazioni con precedenti esperienze in Germania, attuale vicesindaco del Comune di Tarzo, di cui è stato sindaco per 10 anni, da 2007 al 2017. E’ presidente, per due mandati, dell’unione montana delle prealpi trevigiane.