Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Rovigo, i canoisti tedeschi ricevuti in Comune

Gli atleti del WSV Lampertheim, gemellati con il Gruppo Canoe Polesine Rovigo, si alleneranno per uno stage fino al 23 aprile

cristiano aggio
Sport
I canoisti tedeschi ricevuti in Comune
I canoisti tedeschi ricevuti in Comune

Rovigo, 14 aprile 2022. Una rappresentativa di venti tra ragazzi e allenatori canoisti del WSV Lamperthiem, gemellati con il Gruppo Canoe Polesine Rovigo, sono stati ricevuti a palazzo Nodari. A dare loro il benvenuto, l’assessore allo sport del comune capoluogo Erika Alberghini. “Siamo felici di darvi il benvenuto nella nostra città, ha detto l'assessore. E' un bel momento di incontro e scambio, di arricchimento culturale e di conoscenza. Ed è di questo che i giovani hanno bisogno”.

Ad accompagnare il gruppo tedesco, assieme all’allenatore Dieter Brechenser, Federico Simonetta, presidente del Gruppo Canoe Polesine. “Per tutta la comunità rodigina, ha detto Simonetta, oltre al positivo ritorno economico di cui beneficeranno gli operatori del settore turistico, è motivo di orgoglio e gioia ritrovare questi ragazzi con i quali l’auspicio è che si possa ripristinare il proficuo rapporto di scambio e collaborazione che tanti benefici ha portato ai giovani di entrambi le compagini per oltre trenta anni. Inutile ricordare che le esperienze internazionali rappresentano sempre una grande occasione di valorizzazione del territorio, arricchimento linguistico, culturale, sociale e, in questo caso, anche sportivo.”

Sin dalla fine degli anni ’80, il Gruppo Canoe Polesine Rovigo ha avuto il piacere di condividere molte esperienze con i canoisti di Lampertheim ed è grazie a loro se nacque e si sviluppò il tradizionale Meeting Internazionale di Canoa e Kayak che per 25 anni (sino al 2013) portò a Rovigo moltissimi atleti da tutta Italia e da molte nazioni europee ed anche extraeuropee. Successivamente, per le note vicende legate alla mancanza di una adeguata sede nautica, dal 2013 la squadra di Lampertheim lasciò il nostro territorio pur soggiornando ogni anno in Italia per il consueto campo di allenamento di Pasqua presso altre località.

“Dopo 9 anni, ed aver frequentato tra i più famosi e rinomati campi di allenamento in Italia, questa squadra ha scelto di tornare a Rovigo e pagaiare ancora sul nostro Canalbianco, dice Simonetta, per preparazione agonistica a conferma delle positive qualità intrinseche del nostro specchio d’acqua per la pratica della canoa di acqua piatta.” Il gruppo, alloggiato presso l’hotel Europa, si allenerà sulla banchina dell’Interporto sul Canalbianco, dove è ubicata l’attuale sede del sodalizio rodigino che offrirà tutti i servizi di cui hanno bisogno tra cui la custodia delle attrezzature sportive e l’accesso all’acqua dai pontili dell’associazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?