Rovigo, 16 maggio 2018 - Passano i corridori e il sindaco di San Martino di Venezze chiude le scuole. Non sono certo i tempi di Mauro Bordin di Selva di Crespino che vinse la tappa Ascoli-Rovigo del 1913. E non ci sarà l’entusiasmo coinvolgente del 2015 quando, durante la tappa da Imola a Vicenza uno dei traguardi volanti fu proprio a Rovigo.

Eppure oltre all’attesa per il 101° Giro d’Italia che venerdì nella tappa numero 13, transiterà in Polesine, c’è una grande mobilitazione che coinvolge prefetto, questore, sindaci, assessori, forze dell’ordine e soprattutto tanti volontari amanti del ciclismo. La carovana rosa stavolta toccherà solo i territori di Occhiobello, Canaro, Polesella, Bosaro, Arquà, la frazione rodigina di Mardimago e San Martino di Venezze. Ma sarà una grande festa collettiva perché si prevede che molti appassionati accorreranno dai paesi vicini per vedere i loro beniamini. Un’occasione da non perdere. I corridori, stando alla tabella di marcia, partiranno alle 12,50 da Ferrara, attraverseranno il ponte sul Po alle 13,05 per poi imboccare la statale 16 fino a Rovigo. Comune e comando dei vigili urbani, dopo tre riunioni in Prefettura e Questura, hanno definito i dettagli organizzativi relativi alla viabilità. La statale 16 resterà chiusa dalle 11,30 alle 14,30 . I corridori percorreranno la tangenziale e quindi salteranno completamente il centro di Rovigo.

Giunti all’altezza della rotonda di viale Tre Martiri, si prevede tra le 13.43 e le 13.47, svolteranno a destra, abbandonando la statale 16 per imboccare via dei Mille. Quindi attraverseranno Sarzano e Mardimago per raggiungere San Martino di Venezze e superare il ponte sull’Adige, sconfinando in territorio padovano, dopo 180 chilometri di gara. Rispettando la tabella degli organizzatori tutto ciò dovrebbe avvenire tra le 13.56 e le 14. Le strade interessate dalla corsa, 39 chilometri e 200 metri in tutto, saranno chiuse un’ora e mezza prima del passaggio della corsa: si tratta oltre alla Statale 16 , di viale Tre Martiri, via dei Mille e la Provinciale 3 in territorio di San Martino. A San Martino di Venezze, il sindaco, Vinicio Piasentini, ha emesso un’ordinanza di chiusura alle 11 della scuola media ‘Dante Alighieri’ e della scuola elementare ‘Montessori’ . «Per evitare guai – dice Piasentini – ho anche avvisato le aziende locali di non far arrivare clienti e fornitori dalle 11,30 alle 14,30».