Sarà una grande festa collettiva perché si prevede che molti appassionati accorreranno dai paesi vicini
Sarà una grande festa collettiva perché si prevede che molti appassionati accorreranno dai paesi vicini

Rovigo, 16 maggio 2018 - Passano i corridori e il sindaco di San Martino di Venezze chiude le scuole. Non sono certo i tempi di Mauro Bordin di Selva di Crespino che vinse la tappa Ascoli-Rovigo del 1913. E non ci sarà l’entusiasmo coinvolgente del 2015 quando, durante la tappa da Imola a Vicenza uno dei traguardi volanti fu proprio a Rovigo.

Eppure oltre all’attesa per il 101° Giro d’Italia che venerdì nella tappa numero 13, transiterà in Polesine, c’è una grande mobilitazione che coinvolge prefetto, questore, sindaci, assessori, forze dell’ordine e soprattutto tanti volontari amanti del ciclismo. La carovana rosa stavolta toccherà solo i territori di Occhiobello, Canaro, Polesella, Bosaro, Arquà, la frazione rodigina di Mardimago e San Martino di Venezze. Ma sarà una grande festa collettiva perché si prevede che molti appassionati accorreranno dai paesi vicini per vedere i loro beniamini. Un’occasione da non perdere. I corridori, stando alla tabella di marcia, partiranno alle 12,50 da Ferrara, attraverseranno il ponte sul Po alle 13,05 per poi imboccare la statale 16 fino a Rovigo. Comune e comando dei vigili urbani, dopo tre riunioni in Prefettura e Questura, hanno definito i dettagli organizzativi relativi alla viabilità. La statale 16 resterà chiusa dalle 11,30 alle 14,30 . I corridori percorreranno la tangenziale e quindi salteranno completamente il centro di Rovigo.

Giunti all’altezza della rotonda di viale Tre Martiri, si prevede tra le 13.43 e le 13.47, svolteranno a destra, abbandonando la statale 16 per imboccare via dei Mille. Quindi attraverseranno Sarzano e Mardimago per raggiungere San Martino di Venezze e superare il ponte sull’Adige, sconfinando in territorio padovano, dopo 180 chilometri di gara. Rispettando la tabella degli organizzatori tutto ciò dovrebbe avvenire tra le 13.56 e le 14. Le strade interessate dalla corsa, 39 chilometri e 200 metri in tutto, saranno chiuse un’ora e mezza prima del passaggio della corsa: si tratta oltre alla Statale 16 , di viale Tre Martiri, via dei Mille e la Provinciale 3 in territorio di San Martino. A San Martino di Venezze, il sindaco, Vinicio Piasentini, ha emesso un’ordinanza di chiusura alle 11 della scuola media ‘Dante Alighieri’ e della scuola elementare ‘Montessori’ . «Per evitare guai – dice Piasentini – ho anche avvisato le aziende locali di non far arrivare clienti e fornitori dalle 11,30 alle 14,30».