Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

Rugby Top 10. Rovigo bello di notte, battuto Calvisano

Nel recupero della terza giornata di ritorno la Femi Cz Rovigo al "Mario Battaglini" davanti a 2000 persone, vince 40-17 contro Calvisano

La felicità di Allister Coetzee, coach del Rovigo, al termine della gara contro Calvisano
La felicità di Allister Coetzee, coach del Rovigo, al termine della gara contro Calvisano

Rovigo, 15 aprile 2022. In uno stadio “Battaglini” tutto rossoblù sono gli ospiti di coach Guidi a partire con forza: al 4’ trovano la prima marcatura con Bronzini che riesce ad inserirsi nella difesa dei rossoblù e ad andare a segnare i primi cinque punti; Hugo è preciso, 0-7. I rossoblù non demordono, al 10’ dopo aver guadagnato terreno con una touche in prossimità dei 22 avversari aprono l’ovale a Moscardi che fa volare il compagno Borin in meta, Lertora è preciso, 7-7.

Al 15’ è ancora Rovigo ad avere la meglio, dopo una risalita del campo di Bacchetti su splendido passaggio di Moscardi, i rossoblù ottengono un calcio a favore; pick and go, dopo una touche sui 5 metri avversari, Ruggeri di prepotenza va oltre la linea. Lertora trasforma, 14-7. Al 19’ altra touche sui cinque metri avversari per i bersaglieri che schiacciano l’ovale oltre la linea ancora con Ruggeri, Lertora questa volta prende il palo, 19-7. Al 26’ il piede di Lertora centra ancora i pali, dopo che il Rovigo ha ottenuto un calcio a favore e aggiunge così tre punti al tabellino, 22-7. Al 29’ il Calvisano elude la difesa dei rossoblù con Van Zyl che, appena entrato, vola in mezzo ai pali. Hugo da posizione facile centra i pali, 22-14. Negli ultimi minuti della prima frazione di gioco il Calvisano cerca di superare la difesa dei rossoblù nei cinque metri del Rovigo, ma i bersaglieri riescono a recuperare l’ovale; Visentin calcia fuori e le due squadre tornano negli spogliatoi con il risultato parziale di 22 a 14.

Il secondo tempo si apre al 45’ con il piede di Hugo che centra i pali dopo aver ottenuto un calcio a favore, 22-17. La Rugby Rovigo risponde ai gialloneri del Calvisano al 56’ con un calcio piazzato di Lertora che centra i pali, 25-17. Al 62’ Calvisano è indisciplinato, cartellino giallo a Marinello per una non chiusura del placcaggio. Esattamente un minuto dopo anche Bernasconi esce per un cartellino giallo, Calvisano in tredici. Al 66’ Rovigo sfrutta la superiorità numerica, kick di Da Re e meta di Borin. Dalla piazzola Da Re è impreciso 30-17. Da Re al 73’ ha la possibilità di rimediare all’errore precedente dalla piazzola con un calcio piazzato, non fallisce, 33-17. All’81’ Rovigo risale il campo, touche in prossimità della linea di meta del Calvisano, grande prova del pack rodigino e Momberg va a schiacciare l’ovale per la meta che vale cinque punti. Da Re trasforma e chiude la partita sul 40 a 17.

“Sono molto contento del risultato dice coach Allister Coetzee. All’inizio eravamo un po’ nervosi, poi però ci siamo ripresi e ci siamo concentrati per tutta la durata della partita, abbiamo giocato bene. Abbiamo comunque affrontato un match duro, ci hanno messo sotto pressione in mischia, è stato davvero un buon test per noi, anche in vista dei play-off. Abbiamo ottenuto il bonus, cosa che ci avvantaggia in termini di griglia di play-off. La cosa migliore è stata la lezione imparata da questa partita, da qui possiamo solo crescere come team. Dobbiamo migliorare su alcuni errori, sono però davvero soddisfatto di quanto fatto oggi in campo. Questo per noi non è un “arrivo” dobbiamo continuare a lavorare duramente in vista del prossimo match, il nostro focus al momento è Viadana. Dobbiamo giocare una bella partita anche la prossima settimana, migliorare e continuare così.”

Queste le formazioni:
FEMI-CZ Rovigo : Borin; Sarto, Lertora (66’ Uncini) , Moscardi (50’ Da Re) , Bacchetti; Diederich Ferrario, Visentin (70’ Lucchin) ; Ruggeri, Bur (70’ Cosi) , Sironi; Andreoli (36’ Steolo) , Ferro (cap.); Swanepoel (77’ Pomaro), Cadorini (38’ Momberg) , Quaglio (45’ Leccioli ). All. Coetzee
Transvecta Calvisano : Ragusi (25’ Van Zyl) , Mastandrea, Bronzini, Panceyra Garrido (cap.), Vaccari, Hugo (66’ Consoli) , Albanese; Bernasconi, Izekor (56’ Grenon) , Lewis (72’ Maurizi) , Ortis, Van Vuren (60’ Zanetti) , D'Amico (53’ Leso) , Morelli (55’ Marinello) , Barducci (53’ Gravilita). All.Guidi
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?