Conegliano (Treviso), 11 marzo 2018 - Sconfitta che brucia per il Fulvia Tour Rugby Villadose, che cede 25-17 contro il Conegliano nella quarta giornata della poule promozione di serie C1. «Una partita che potevamo tranquillamente portare a casa – commenta deluso coach Flaviano Brizzante -, bastava restare un po’ più concentrati, nonostante le tante assenze che avevamo. È stato un match deciso da episodi, come in pieno recupero a fine primo tempo, quando eravamo sul 12-12 e non siamo riuscite a mandare fuori palla, da lì il Conegliano è ripartito e ha segnato la meta del 17-12. Non mi piace, poi, parlare molto degli arbitri, ma penso che oggi sia stato per noi penalizzante e non ci abbia aiutato: con un arbitraggio diverso forse le cose sarebbero andate in maniera differente».

La cronaca vede i padroni di casa andare avanti con due calci piazzati del mediano di apertura all’8’ e al 12’ e poi il Fulvia Tour Rugby Villadose accorciare al 16’ con la meta di Sponton. Ancora dal numero 10 i punti trevigiani al 23’, mentre al 35’ il mediano di mischia dei padroni di casa veniva punito con un cartellino giallo e ai polesani veniva concessa una meta tecnica.

Nel finale, prima il piazzato del pareggio e poi una meta all’ala per il 17-12.

Nella ripresa, prima il giallo a Galasso, poi la meta di una delle due seconde linee del Conegliano al 24’ e un nuovo calcio piazzato al 24’. Al 32’ la meta di Pavanello rendeva meno amaro il passivo, ma lasciava la delusione della sconfitta senza nemmeno il punto di bonus difensivo.