Il 1895 si caratterizza per una politica coloniale molto aggressiva da parte del governo Crispi. A inizio anno, le vittorie che le truppe italiane ottengono in Etiopia nonostante l’inferiorità numerica consentono di mitigare il dissenso dell’opposizione, contraria anche alle ingenti spese militari sostenute. Tuttavia, dalla metà del 1895 cominciano a registrarsi numerosi insuccessi che culmineranno, l’anno seguente, con la tragica sconfi tta di Adua.