Cenni storici
Cenni storici

La sconfitta di Adua del 1896 rende manifesta l’impossibilità dell’Italia di sostenere una politica estera aggressiva a causa dell’inadeguatezza militare. Alla luce di ciò, i governi che succedono a Crispi si impegnano per liquidare il fallimentare tentativo coloniale e per promuovere un riavvicinamento con la Francia, che aveva fino ad allora sostenuto la guerra degli etiopi. Proprio oltralpe poi, sul finire del 1897, scoppia un conflitto sociale e politico che avrà eco in tutta Europa: l’affare Dreyfus. Si tratta di un complotto giudiziario ai danni del colonnello di origine ebraica Alfred Dreyfus che, in un contesto di spionaggio militare e antisemitismo imperversante, viene accusato di tradimento e giudicato colpevole. La sua innocenza sarà provata solo molti anni dopo, a seguito di un’intensa campagna stampa.