Gennaio: il cielo notturno d’Europa viene rischiarato da una eccezionale aurora boreale, da alcuni riconosciuta a posteriori come presagio dell’imminente inizio del conflitto mondiale.

Febbraio: Adolf Hitler assume il comando delle forze armate tedesche.

Marzo: morte di Gabriele D’Annunzio a Gardone Riviera. La Germania annette l’Austria (Anschluss).

Aprile: viene istituita con Regio Decreto la fondazione Guglielmo Marconi.

Maggio: Adolf Hitler in visita in Italia. Il Führer è accolto alla stazione di Bologna da una folla entusiasta: duecento locomotive allineate fischiano al suo arrivo.

Giugno: la nazionale italiana vince il Campionato del Mondo di calcio contro l’Ungheria con il risultato di 4-2. 

Luglio: pubblicazione del Manifesto degli Scienziati razzisti sul Giornale d’Italia.

Agosto: prima uscita della rivista “La difesa della razza”. Vittoria di Gino Bartali al Tour de France. La circolare ministeriale 12380 del ministro dell’Educazione nazionale Giuseppe Bottai impone l’eliminazione dei testi scolastici scritti da autori ebrei. Viene indetto un censimento nazionale per persone di razza ebraica. A Bologna gli ebrei risultano un migliaio. 

Settembre: promulgazione del Regio Decreto Legge n. 1390, Provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista (GU n. 209, 13 settembre 1938), convertito senza modifiche con L 5 gennaio 1939, n. 99, (GU n. 31, 7 febbraio 1939). Promulgazione del Regio Decreto n. 1630, Istituzione di scuole elementari per fanciulli di razza ebraica (GU n. 245, 25 ottobre 1938), convertito, senza modifiche, con L 5 gennaio 1939, n. 94 (GU n. 31, 7 febbraio 1939). Hitler invia un ultimatum alla Cecoslovacchia pretendendo la cessione dei Sudeti. Asse- gnazione dei Sudeti alla Germania alla Conferenza di Monaco. 

Ottobre: la Dichiarazione sulla razza viene approvata dal Gran Consiglio del fascismo. Espulsione di insegnanti e studenti ebrei dalle scuole e dalle Università.

Novembre: notte dei Cristalli: i nazisti infrangono le vetrate nei quartieri ebraici di molte città tedesche. Mussolini presiede il Consiglio dei Ministri che approverà il decreto per la difesa della razza. Viene promulgato il Regio Decreto n. 1779, testo unico delle leggi già emanate per la difesa della razza nella Scuola italiana. 

Dicembre: Enrico Fermi riceve il Premio Nobel a Stoccolma. Il fisico non farà ritorno in Italia, ma si rifugerà negli Stati Uniti per sfuggire alle leggi razziali in cui sarebbe incorso, avendo sposato l’ebrea Laura Capon. Viene promulgato il Regio Decreto n. 2111, Disposizioni relative al collocamento in congedo assoluto ed al trattamento di quiescenza del personale militare delle Forze armate dello Stato di razza ebraica