il Resto in classe
il Resto in classe

L’occupazione militare dell’Albania da parte del Regno d’Italia avvenne il 7 Aprile 1939 e dopo una breve resistenza armata da parte degli albanesi, il 16 Aprile il trono albanese fu assunto dal re d’Italia Vittorio Emanuele III. In seguito la resistenza albanese si organizzò e lottò per ottenere l’indipendenza e la libertà, ma l’Italia reagì con durezza, tanto che venne realizzata un’imponente operazione militare antipartigiana, soprattutto nei pressi del villaggio di Mallakasha. Ricerca l’eccidio di Mallakasha, considerato “ la Marzabotto albanese”, individua fatti, episodi raccontati dalla gente comune che ha subìto violenze inaudite ed indimenticabili! L’Italia ha una minoranza storica albanese, conosciuta con il nome di arbereshe, sparsa in tutta l’Italia meridionale, alla quale si è aggiunta una forte immigrazione seguita nel tempo fi no alla caduta del comunismo. Dove vivono oggi in Italia gli albanesi? Quali tradizioni, usi, costumi hanno ereditato dalla loro terra? Come si sono integrati in Italia? Fai una ricerca e concludi con un grafi co in cui evidenzi i punti di forza e le criticità. Le situazioni disumane rinforzano il carattere delle persone e le rendono grandi! Madre Teresa di Calcutta (Anjeza Gonxhe Bojaxhiu) (1910-1997), fu una religiosa cattolica di nazionalità albanese, fondatrice dell’ordine religioso delle missionarie della Carità. Ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace nel 1979 e il 19 ottobre del 2003 è stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II. Dopo un studio preciso e puntuale, rifl etti su quelle parole da lei pronunciate che valorizzano la dignità presente in ogni persona!! Concludi soffermandoti sull’articolo 11 della Costituzione e rifl etti sulle parole che evidenziano come la guerra sia “uno strumento di offesa alla libertà degli altri popoli”.