Gennaio: a Capodanno infuriano i bombardamenti sulla città di Budapest.

Febbraio: inizio della Conferenza di Jalta: gli alleati iniziano a definire le sfere di influenza.

Marzo: le forze armate partigiane presenti sul territorio bolognese vengono riunite nella Divisione Bologna.

Aprile: muore il presidente americano Franklin Delano Roosevelt. Inizia l’Operazione Craftsman, l’offensiva di primavera da parte degli Alleati. Liberazione di Bologna. Il Corriere dell’Emilia” annuncia la liberazione della città. Il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia, CLNAI, assume i poteri di governo. Benito Mussolini viene giustiziato. A Caserta il colonnello Schweinitz sottoscrive la resa incondizionata di tutte le truppe tedesche in Italia. Hitler si suicida nel suo bunker a Berlino.

Maggio: il generale Alfred Jodl firma la resa incondizionata della Germania.

Giugno: Ferruccio Parri presiede il nuovo governo italiano.

Luglio: Conferenza di Postdam, ultima conferenza interalleata.

Agosto: la prima bomba atomica viene sganciata dagli americani su Hiroshima. Un secondo ordigno nucleare viene sganciato su Nagasaki.

Settembre: firma della resa incondizionata del Giappone sulla corazzata Uss Missouri nella Baia di Tokyo.

Ottobre: il generale polacco Wladyslaw Anders riceve la cittadinanza onoraria dalla città di Bologna.

Novembre: inizia il processo di Norimberga.

Dicembre: si insedia il primo governo De Gasperi.