L’Italia attraversa un momento di dif coltà dopo il miracolo economico; per effetto della stagnazione del mercato si avvia un circolo vizioso: meno investimenti, meno lavoro, meno stipendi, meno consumi, meno produzione. Inoltre le richieste dei lavoratori spingono i datori verso una nuova strada: decentrare la produzione, commissionando a terzi quello che prima producevano in azienda. “Tutti se la prendono con me perché sono piccolo e nero” è la frase che dal 1963 accompagna ogni spot di Carosello; a pronunciarla Calimero, il pulcino che diventa parte della vita di ogni italiano. Viene nalmente varata la legge che istituisce la nuova Scuola media unificata, la più importante riforma scolastica del dopoguerra. In Inghilterra esce il primo album dei Beatles e in meno di un anno tutto il mondo è colto da “Beatlesmania”: i giovani copiano le scelte musicali e i costumi del gruppo, soprattutto la tipica capigliatura a caschetto. è un anno di gravi tragedie, le immagini dell’assassinio di Kennedy e della strage del Vajont fanno il giro del mondo e lasciano un senso di vuoto ed impotenza ad ogni spettatore. Al Lincoln Memorial di Washington, Martin Luther King scuote le coscienze e attira sostenitori nella lotta contro il razzismo, auspicando la realizzazione del suo sogno «che un giorno questa nazione si sollevi e viva pienamente il vero significato del suo credo: “Riteniamo queste verità di per sé evidenti: che tutti gli uomini sono stati creati uguali”». La morte di papa Giovanni XXIII commuove l’Italia, era da tutti chiamato il Papa buono. Nell’anno in cui in Italia finalmente le donne possono entrare nella magistratura e nella carriera diplomatica, in Russia Valentina Vladimirovna Tereškova è la prima donna cosmonauta.