Il 1963 è un anno particolarmente importante: a giugno muore papa Giovanni XXIII quando il Concilio Vaticano II è ancora in atto; Martin Luther King organizza la marcia al Lincoln Memorial a 100 anni dall’entrata in vigore della legge che aboliva la schiavitù e pronuncia uno dei discorsi più famosi di tutti i tempi, I have a dream. è sostenuto dal giovane presidente cattolico irlandese J.F. Kennedy che è diventato il simbolo di un nuovo ottimismo americano con il concetto della “nuova frontiera”. È anche l’anno in cui i Beatles entrano in scena e invitano alla spensieratezza con Love me do. Saranno il fenomeno di massa più importante del XX secolo.