Italiano - Storia: gli abitanti di Erto e Casso dopo il disastro vengono allontanati dalle loro case e destinati in altri paesi a chilometri di distanza dai loro pascoli. Longarone non è più il centro vitale della valle, da sempre punto di riferimento per loro. Per gli abitanti di Erto e Casso iniziano gli anni più dif cili, quelli della ricostruzione dei luoghi, della loro vita e delle loro famiglie. Per i cinquant’anni della tragedia sono stati realizzati molti approfondimenti.Tra i più completi: http://dentroilvajont.focus.it/ 

Immagina di essere un abitante sfollato di Erto e scrivi una lettera ad un tuo parente mandato in un paese vicino, metti in luce le tue difficoltà, il tuo stile di vita e i tuoi sentimenti.
S’intitola Vajont il singolo del rapper bellunese Siruan, che nel giorno del cinquantennale del disastro della diga del Vajont del 1963 ha voluto ricordare la tragedia e le vittime con una canzone e il relativo video: https://www.youtube.com/watch?v=dCIdbtdBIg0 

Prova anche tu a scrivere un testo rap, e crea un video riferito ad un tema storico che stai studiando.

Storia: il “Corriere delle Alpi”, un giornale locale, ha pubblicato una lista completa dei morti accertati del Vajont con i loro dati. Utilizzala per fare un’analisi statistica. Puoi ricavare molte informazioni: quanti bambini sono morti? Quante donne? Quanti erano lì per caso? Come sono suddivisi i deceduti rispetto ai paesi di origine? Analizza poi i risultati con i tuoi compagni. http://racconta.gelocal.it/corrierealpi/vajont/

Scienze - Tecnologia: è l’acqua l’elemento che lega la potenza delle dighe, l’energia delle turbine e l’impeto dei torrenti. Una diga è uno sbarramento permanente che serve a creare un lago artificiale su un corso d’acqua naturale. Lo studio di fattibilità geologica di una diga è molto importante e deve tenere conto, oltre che delle caratteristiche portanti dei terreni anche della loro permeabilità, fattore fondamentale in relazione alla capacità della diga di contenere l’acqua. Fai una ricerca sul tipo di rocce che caratterizzano la valle del Vajont e sul funzionamento di una diga. A cosa serve? Perché si è resa necessaria?

Arte: in tutte le grandi tragedie, la memoria è importante per non commettere più gli stessi errori. Il Vajont è una lezione di vita da non dimenticare, bisogna ricordare a tutti che la solidarietà e gli aiuti non possono attivarsi solo nei giorni immediatamente successivi alle tragedie, ma sempre. Crea un logotipo da utilizzare per la commemorazione annuale del Vajont, da tramandare di anno in anno, non deve essere polemico o provocatorio, ma rappresentare e testimoniare rinascita e partecipazione attiva.

Approfondimento: alla tragedia vengono dedicati due lm, uno nel 1997, Il racconto del Vajont: 9 ottobre 1963, e uno nel 2001, Vajont - La diga del disonore. Utilizzano due linguaggi molto diversi per raccontare lo stesso episodio. Guardali e poi fai un’analisi critica delle differenze. 

Cristina Prosdocimi
Istituto Comprensivo di Zola Predosa