12 dicembre 1969: la strage di piazza Fontana. L’inizio degli “anni di piombo” La bomba scoppiata a Milano alle 16,37 del 12 dicembre ha svegliato gli animi, dopo un primo momento di paura, si è sentita l’esigenza di scendere in piazza. Scendono in piazza gli operai, le cosiddette “tute blu” che chiedono migliori condizioni sul posto di lavoro, ma anche i giovani, perché il diritto allo studio sia per tutti.