Gennaio: a Bologna nasce il Corso di laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS), un indirizzo di studi unico in Italia, che attirerà ben presto numerosi studenti da ogni regione.

Febbraio: un terremoto colpisce il comune laziale di Tuscania provocando gravi danni ai monumenti romanici e 31 vittime.

Marzo: la Corte Costituzionale abroga l’articolo 553 del codice penale che vieta la produzione, il commercio e la pubblicità degli anticoncezionali.

Aprile: il giornale “Il Manifesto” da mensile diventa quotidiano. Il direttore è Luigi Pintor.

Maggio: il procuratore della Repubblica Pietro Scaglione e l’autista Antonio
Lo Russo vengono uccisi per ordine dei corleonesi di Totò Riina.
L’omicidio è il primo della guerra allo Stato operata dai corleonesi, che si protrarrà fino alle stragi di Capaci e di via D’Amelio .

Luglio: muore di infarto Cornelio Rolandi, unico testimone contro Pietro Valpreda nel processo legato alla Strage di Piazza Fontana, avvenuta due anni prima. 

Agosto: al largo di Brindisi la nave greca Heleanna, stipata di profughi albanesi, fa naufragio a causa di un incendio a bordo. Muoiono numerosi passeggeri e sono più di 200 i feriti.

Settembre: l’IVA (Imposta sul valore aggiunto) sostituisce l’IGE (Imposta Generale sulle Entrate).A bordo di un vecchio peschereccio un manipolo di quattro acerrimi ambientalisti e pacifisti dà inizio a Greenpeace. Usa: blitz della polizia reprime la rivolta carceraria di Attica, iniziata pochi giorni prima.

Dicembre: un’equipe di camici bianchi decide di inaugurare una nuova era della medicina umanitaria: Fondazione di Medici Senza Frontiere. Al 23o scrutinio, con l’appoggio decisivo del MSI, viene eletto il sesto presidente della Repubblica, il democristiano Giovanni Leone. Senza benzina a Natale e S.Stefano: le maggiori difficoltà al Centro-Sud.Alla fine del mese è approvata la legge 1024 sulla tutela della maternità che amplia le garanzie alle lavoratrici madri e vieta il loro impiego nei due mesi precedenti il parto e nei tre mesi successivi.