Geografia - Scienze: analizza un planisfero in cui sono indicate le placche principali: pacifica, nordamericana,sudamericana, africana, eurasiatica, indoaustraliana, antartica. Successivamente rispondi alle seguenti domande: -dove sono localizzati i maggiori vulcani attivi? -in quali aree geografiche è maggiore il rischio sismico? che rapporto c’è tra i margini delle placche e le più importanti aree sismiche?

Che differenza c’è tra la magnitudo e l’intensità come strumenti per valutare la forza di un terremoto? Individua le differenze tra la scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) e Richter nella misurazione di un terremoto e costruisci una tabella di confronto. Fai un’indagine sul rischio sismico relativo alle singole regioni d’Italia. Puoi fare riferimento al link sottostante, in cui l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) propone delle schede sui terremoti in Italia divisi per regione: https://ingvterremoti.wordpress.com/i-terremoti-in-italia/il-rischio-sismico-nelle-regioni-italiane/

Costruisci una carta del rischio sismico in Italia e poi scrivi un commento che risponda alle seguenti domande: quali sono le zone che presentano un rischio sismico più alto? Come si distribuiscono lungo la penisola italiana? Perché? Che cosa succede quando un terremoto si verifica sui fondali marini? A seguito dello tsunami dell’Oceano Indiano del 2004 si è diffuso nel mondo l’uso del termine giapponese “tsunami” come sinonimo di maremoto. Esiste questo rischio in Italia? Fai una ricerca che ti permetta di rispondere a questa domanda.

Cosa può fare l’uomo per difendersi dai terremoti? Cosa sceglieresti quale intervento efficace tra previsione, controllo e prevenzione? Motiva la tua risposta, facendo particolare riferimento alla situazione nella penisola italiana. Qual è il comportamento da tenere in caso di terremoto? Se sei a scuola cosa devi fare? Dopo aver consultato i documenti relativi alla sicurezza nella tua scuola, verbalizza un protocollo di comportamento da tenersi durante un’esercitazione con simulazione di un evento sismico.