Cenni storici
Cenni storici

Il 9 maggio del 1978 le prime pagine dei giornali sono occupate dalla notizia di cronaca più importante dell’anno: il corpo senza vita del presidente della Democrazia cristiana viene trovato all’interno del bagagliaio di una Renault 4. Forse alcuni giornali in qualche pagina interna avranno riportato il ritrovamento di un altro cadavere, quello di un giovane siciliano. La notizia non fa notizia, è quasi una routine di quegli anni che un giovane sia vittima (addirittura suicida) dell’attentato che lui stesso sta preparando sui binari di un treno. Sarebbe bastato che le forze dell’ordine arrivate sul luogo avessero voluto indagare e allora si sarebbero accorte che, un po’ più distante, c’era del sangue e che quel sangue apparteneva a quel ragazzo. Se avessero voluto indagare, avrebbero scoperto che quel ragazzo non aveva mai usato la forza per dichiarare la propria protesta politica e sociale contro la ma a. Se avessero voluto indagare, avrebbero facilmente scoperto il mandante di quel delitto, il boss di Cosa Nostra Tano Badalamenti. Il ragazzo era Peppino Impastato e solo dopo 24 anni e grazie alla tenacia di sua madre, di suo fratello e dei suoi amici si è arrivati ad ammettere i depistaggi nelle indagini da parte dei rappresentanti delle istituzioni e all’ergastolo per Tano Badalamenti. Il 1978 fa parte dei terribili “Anni di Piombo”. Basta elencare gli attentati contro professori universitari, giornalisti, giudici o gli scontri tra esponenti delle rive estreme del pensiero politico per provare a comprendere la tensione che era palpabile nella società dell’epoca. Il 1978 ce lo ricordiamo però anche come l’anno dei tre Papi (vedi scheda e articoli dedicati). La morte prematura di papa Luciani lascia in molti italiani stupore e rimpianto per le riforme che si apprestava a fare all’interno della Chiesa. Il 1978 è anche l’anno in cui in Italia vengono approvate due leggi molto importanti e tuttora dibattute: la legge Basaglia sulla chiusura dei manicomi lager e la legge 180 che depenalizza l’interruzione volontaria di gravidanza entro i primi tre mesi di gestazione. Il 1978 è l’anno in cui in Spagna entra in vigore la nuova costituzione democratica dopo 35 anni di governo dittatoriale di Francisco Franco. Ma il 1978 è anche l’anno dei cartoni giapponesi, che per la prima volta vengono trasmessi in Italia, e della serie televisiva che ha fatto epoca, Happy Days