il Resto in classe
il Resto in classe

Geografia: dopo aver ricercato su Internet le mete dei numerosi viaggi di Giovanni Paolo II, procurare ai ragazzi un planisfero e chiedere loro di segnare i paesi del mondo in cui è stato il Papa. L’attività può servire anche a ripassare argomenti come le coordinate geografiche, i punti cardinali, i continenti, ecc. 

Italiano: 

(1) Per riflettere sui temi dell’ambiente, si propone ai ragazzi la lettura di una selezione della prima parte dell’enciclica Laudato sì, di papa Francesco; i contenuti dell’enciclica possono essere approfonditi in uno dei seguenti modi: 

- significato ed etimologia della parola “ecologia”, raccolta di espressioni in cui si usa questo termine, brainstorming sulla domanda “Che cosa posso fare io per la “casa comune”?” - quali autori nella Storia della Letteratura hanno saputo raccontare, descrivere, celebrare il valore della natura? Dopo avere individuato alcuni testi, analizzateli sia sul piano stilistico che rispetto ai contenuti. 

(2) Programmare un incontro con il sacerdote della parrocchia in cui è collocata la scuola e predisporre un’intervista su questioni che riguardano la Chiesa come istituzione: - cosa significano parole come “concordato”,“concilio”,“conclave”,“enciclica”,“chiesa”,“papa”?
- come è nata la figura del pontefice e qual è il suo compito?
- perché il Papa vive proprio a Roma? 

Storia – Cittadinanza e Costituzione: si invitano i ragazzi a usare le risorse digitali per approfondire la conoscenza di alcuni papi che hanno lasciato un segno nella Storia (Gregorio VII, Paolo III, Paolo VI ad esempio): l’obiettivo è quello di riflettere sull’influenza che la Chiesa ha esercitato sulle vicende umane nei vari momenti storici. Il lavoro può essere svolto a gruppi, il materiale può essere elaborato al computer e condiviso con tutta la classe. 

Daniela Pavoletti
Istituto Comprensivo Villa S. Martino