Marzo: viene formato il quarto governo Andreotti, monocolore Dc con l’appoggio esterno di Psi, Psdi, Pri e Pci. Lo stesso mese, in via Fani a Roma, un commando delle Brigate Rosse rapisce Aldo Moro, presidente della Democrazia cristiana, e uccide i cinque uomini della sua scorta.

Aprile: a Murazze di Vado, in provincia di Bologna, una frana sulla linea Direttissima provoca lo scontro tra due treni. Con un bilancio di 48 morti e 76 feriti è la più grave tragedia ferroviaria mai avvenuta nel bolognese.

Maggio: il corpo senza vita di Aldo Moro viene ritrovato nel baule di una Renault 4 rossa in via Caetani, a metà strada tra la sede della Dc e quella del Pci. Lo stesso giorno, a Cinisi (Sicilia), Peppino Impastato viene assassinato dalla mafia. Secondo la prima versione ufficiale sarebbe morto mentre posizionava una bomba. In seguito verrà riconosciuto che la morte del ragazzo è stato un omicidio della mafia voluto da Gaetano Badalamenti. È approvata la legge sull’interruzione volontaria della gravidanza (legge n. 194/78) con cui viene consentito l’aborto entro 90 giorni dal concepimento.

Giugno: a seguito delle polemiche suscitate dal libro Giovanni Leone. La carriera di un presidente di Camilla Cederna, e alle indiscrezioni che lo volevano coinvolto nello scandalo Lockheed, Giovanni Leone rassegna le sue dimissioni dalla carica di presidente della Repubblica.
L’Argentina allenata da César Luis Menotti vince i Mondiali di calcio in casa, battendo in finale per 3 a 1 l’Olanda.

Luglio: il socialista Sandro Pertini, partigiano durante la Resistenza, diventa il settimo presidente della Repubblica Italiana. Nasce Louise Brown, la prima “bimba in provetta”; la procreazione assistita (o fertilizzazione in vitro) ottiene un successo scientifico che origina discussioni di grande profondità presso tutte le culture, portando alla nascita della bioetica.

Agosto: a Castel Gandolfo, dopo 15 anni di pontificato, muore papa Paolo VI. Come suo successore verrà eletto papa Albino Luciani, con il nome di Giovanni Paolo I. Il suo pontificato durerà solo 33 giorni.

Settembre: al Gran Premio d’Italia di Formula 1 di Monza, quattrocento metri dopo il via, due bolidi si toccano fra loro incendiandosi e coinvolgendo nell’incidente altre sette vetture. Restano gravemente feriti i piloti Vittorio Brambilla e Ronnie Peterson, che morirà il giorno seguente in ospedale a seguito delle gravissime ferite subite.
USA: con la mediazione del presidente Jimmy Carter vengono firmati gli Accordi di Camp David in base ai quali la penisola del Sinai, conquistata dagli israeliani durante la guerra del Kippur, viene riannessa all’Egitto. L’Egitto è così il primo paese arabo che riconosce l’esistenza di Israele.

Ottobre: viene eletto successore di papa Luciani il cardinale polacco Karol Wojtyla, con il nome di Giovanni Paolo II. È il primo papa non italiano dai tempi di Adriano VI (1522-1523). Il suo pontificato sarà tra i più lunghi della storia.

Novembre: muore Giorgio De Chirico.

Dicembre: a Bruxelles i Paesi della CEE, esclusa la Gran Bretagna, approvano il Sistema Monetario Europeo con l’obiettivo di stabilizzare i tassi di cambio, ridurre l’inflazione e preparare la futura unificazione monetaria europea. Lo stesso mese, in Italia, viene istituito il Servizio Sanitario Nazionale: si stabilisce il criterio di copertura universale ed egualitaria, che sostituisce il modello basato sulle mutue professionali, e vengono create le Usl (Unità sanitarie locali).