We are the world, we are the children, we are the ones who make a brighter day so let’s start giving...così il ritornello della famosissima We are the world, canzone corale fortemente voluta da Michael Jackson e scritta insieme a Lionel Richie per raccogliere fondi per l’Etiopia e anticipatrice dell’evento musicale del 1985 Live Aid, organizzato con lo stesso intento. Le immagini provenienti dall’Etiopia hanno un forte impatto emotivo sui telespettatori occidentali, non ancora assuefatti a cenare davanti a bambini sofferenti per guerre e fame. Intanto l’Italia è ancora alle prese con i colpi di coda del terrorismo eversivo e con gli omicidi di ma a. A Palermo sta finalmente nascendo una strategia vincente contro “la piovra” grazie al pool antimafia, creato dal giudice Rocco Chinnici e, dopo il suo assassinio, proseguito con Antonino Caponnetto. Il 1985 e il 1986 sono gli anni di preparazione degli accordi di Shengen, che prevedono la libera circolazione delle persone tra i paesi che sottoscrivono il trattato. L’Italia aderirà nel 1990, il Regno Unito e l’Irlanda mai. Anche la televisione italiana sta cambiando: fa molto discutere l’approvazione delle leggi denominate “Berlusconi bis/ter”, fatte approvare dal governo Craxi, ponendo la fiducia, per consentire al gruppo Fininvest di Silvio Berlusconi di trasmettere a livello nazionale, in deroga alla legge 195 del codice delle Poste e Telecomunicazioni sul monopolio della Rai.