Italiano: dal 1986 ad oggi diversi poeti e cantanti hanno scritto opere ispirate a Chernobyl. Pietro Pollina, un cantautore italiano che vive da anni a Zurigo, ad esempio, ha scritto una canzone per commemorare i dieci anni di Chernobyl: ihttps://goo.gl/NIDgcE. Dopo aver svolto una ricerca, prova a scrivere con linguaggio poetico ciò che è successo a Chernobyl. Nel 1986 il mondo era molto meno tecnologico di oggi, non vi erano smartphone, tablet, né alcuna connessione a internet, la televisione era analogica, la musica si ascoltava da una radio con mangianastri, per scattare le foto ci si serviva di una macchina con pellicola e per viaggiare si usavano carte topografiche al posto del navigatore satellitare. Prova ad immedesimarti con un tuo coetaneo dell’epoca e scrivi un testo in cui racconti come e cosa hai saputo dei fatti di Chernobyl. 

Cittadinanza e Costituzione: svolgi una ricerca sulle tesi a sostegno del nucleare e su quelle contrarie, in seguito esponi il tuo pensiero in merito. 

Geografia: il mondo è grande, ma allo stesso tempo il cielo è uno e quando succede qualcosa in un punto della terra si riper- cuote in vaste aree. Crea una presentazione sulle reazioni a catena che certi eventi possono avere sulla natura. 

Tecnica: come funziona il reattore RBMK? Realizza una presentazione in cui lo spieghi. Confronta questo tipo di reattori con le altre possibilità offerte dalla tecnologia. 

Approfondimento: puoi capire meglio ciò che è successo a Chernobyl guardando la trasmissione SuperQuark. Chernobyl nel buio degli anni luce (https://goo.gl/5ZMl9J).
Per capire la catastrofe umana che ha colpito anche i sopravvissuti puoi vedere La storia siamo noi. Ora zero - Apocalisse a Chernobyl (http://goo.gl/3qN1uO). 

Cristina Prosdocimi
Istituto Comprensivo di Zola Predosa