Ne l 1988 la guerra della mafi a contro lo Stato è già in atto da qualche tempo. L’anno si apre infatti con l’omicidio del politico italiano, ex sindaco di Palermo, Giuseppe Insalaco, dichiarato poi “vittima della mafi a”. Poco dopo, viene assassinato un altro esponente politico, questa volta per mano delle Brigate Rosse. Si tratta del senatore democristiano Roberto Ruffi lli, il cui omicidio è considerato da alcuni come l’ultimo delitto degli “anni di piombo”. L’88 si rivela certamente più positivo per quanto riguarda i riconoscimenti internazionali in ambito cinematografi co. In giugno infatti, il colossal di fama mondiale L’ultimo imperatore di Bernardo Bertolucci riceve ben nove Oscar dalla Academy of Motion Picture Arts and Sciences, segnando una svolta decisiva nella carriera del regista.