Il 2001 è ricordato in tutto il mondo per un tragico evento: l’attacco terroristico al Pentagono di Washington e alle Torri Gemelle di New York. L’11 settembre, alcuni gruppi terroristi aderenti alla cellula di Al-Qaeda dirottano quattro aerei di linea e li dirigono verso gli obiettivi prefissati. Nell’attacco, che è considerato dall’opinione pubblica come il più grave della storia contemporanea, muoiono circa tremila persone. In seguito agli attentati l’amministrazione Bush dichiara aperta la “guerra al terrorismo”, che prevede l’invasione dell’Afghanistan da parte delle truppe statunitensi e dei paesi NATO, fra cui anche l’Italia che invia già a novembre le prime quattro navi a supporto dell’operazione. Per quanto la gravità di questi fatti sia tale da oscurare il resto, non si può dimenticare che il 2001 è stato anche l’anno del G8 di Genova.Durante l’evento migliaia di no global affollano la città in segno di protesta, incontrando tuttavia l’atteggiamento brutalmente repressivo della polizia. Per le violazioni avvenute in quell’occasione la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo dichiarerà,nel 2015, che è stato violato l’articolo 3 della CEDU relativo al “divieto di tortura e di trattamenti inumani e degradanti”.