La linea del tempo
La linea del tempo

Gennaio: muore Giorgio Gaber, cantautore, attore e commediografo italiano. Iraq: gli ispettori dell’ONU non hanno nora trovato prove che il regime di Baghdad possieda armi di distruzione di massa. Afghanistan: atterra a Kabul il primo scaglione del contingente militare italiano della missione internazionale Enduring Freedom, impegnata nel ristabilimento della pace in tutto il paese. Brasile: si chiudono a Porto Alegre i lavori del Forum Sociale Mondiale. Il presidente degli USA George Bush, che si appresta ad invadere l’Iraq, rivela che i servizi segreti britannici hanno ricevuto da quelli francesi alcuni documenti che proverebbero il tentato acquisto da parte di Saddam Hussein, il dittatore iracheno, di uranio impoverito dallo Stato africano del Niger, per costruire una bomba atomica. Il governo degli Stati Uniti accredita, su input della CIA, le carte e le utilizza come prova per giusti care l’invasione dell’Iraq. Nel 2005 tali documenti si riveleranno invece dei falsi, preparati con la complicità di elementi appartenenti ai servizi segreti italiani, e daranno origine allo scandalo denominato Nigergate. Il Belgio diventa il secondo paese al mondo, dopo i Paesi Bassi, a legalizzare i matrimoni fra persone dello stesso sesso.

Febbraio: in Cina, il governo di Pechino annuncia ufficialmente il diffondersi dell’epidemia di Sindrome respiratoria acuta grave (SARS in inglese). Repubblica del Congo: L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma l’epidemia di Ebola nel paese e il fatto che può diffondersi ulteriormente.

Marzo: si insedia all’Aja, nei Paesi Bassi, la Corte penale internazionale. Iraq: scaduto il termine dell’ultimatum, alle 3,55 del mattino cominciano i bombardamenti su Baghdad e sul resto del paese, le forze statunitensi e britanniche entrano in Iraq dal Kuwait (ha inizio la seconda guerra del Golfo).

Aprile: Iraq: le truppe Usa entrano a Baghdad. La capitale è sostanzialmente sotto controllo delle forze angloamericane. Saddam Hussein è il ricercato numero uno. Michael Jordan si ritira dalla pallacanestro con un’ultima partita con i Washington Wizards contro i Philadelphia. Unione europea: 25 paesi firmano il Trattato di Atene che prevede l’allargamento dell’Unione Europea a 10 nuovi paesi. Madrid: viene messo a punto dal cosiddetto “quartetto” (ONU, USA, UE e Russia) un nuovo “tracciato di pace” (road map). Si tratta di un percorso a tappe per arrivare ad una pace stabile e alla creazione di uno Stato palestinese indipendente.

Giugno: Iraq: il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite abolisce le sanzioni civili all’Iraq (mantenendo quelle militari) e autorizza Usa e Inghilterra a governare il paese come potenze occupanti. Il regime di Saddam viene abolito.

Luglio: Iraq: si insedia a Baghdad il Consiglio del Governo di Transizione Iracheno, composto da 25 membri dei quali 13 sciiti, 5 sunniti, 5 curdi, un turcomanno e un cristiano. Per la quinta volta consecutiva, lo statunitense Lance Armstrong vince il Tour de France.

Agosto: Iraq: a Baghdad un’autobomba colpisce il quartier generale ONU causando la morte di 22 persone. A Najaf, esplode un’autobomba davanti alla moschea facendo una strage.

Ottobre: Formula1: Michael Schumacher vince per la sesta volta il campionato del mondo piloti superando il record assoluto di Manuel Fangio. L’Assemblea generale dell’ONU, a grande maggioranza, vota una risoluzione con cui chiede a Israele di sospendere la costruzione della barriera difensiva nei territori palestinesi.

Novembre: Iraq: attentato suicida a Nassiriya contro il quartier generale dei Carabinieri, rimangono uccisi 19 italiani.
I feriti sono in tutto 140.

Dicembre: inaugurato a Venezia, con un concerto diretto da Riccardo Muti, il Teatro La Fenice, ricostruito dopo il disastroso rogo del 1996. Cina: La Repubblica Popolare cinese modi ca la sua Costituzione e viene inserito il diritto alla proprietà privata, considerata nora un “furto”. Iraq: doppio attentato a Kerbala, 110 km a sud di Baghdad, nel quartier generale sotto il comando polacco: quattro autobombe esplodono
a distanza di pochi minuti l’una dall’altra.