La linea del tempo

Gennaio: Abu Mazen è il nuovo presidente dell’Autorità nazionale palestinese.Viene imposto il divieto in Italia di fumare nei locali pubblici. Incidente ferroviario nei pressi di Crevalcore, in provincia di Bologna: muoiono 17 persone. George W. Bush viene eletto presidente degli Stati Uniti.

Febbraio: la giornalista Giuliana Sgrena viene rapita a Baghdad; durante le operazioni per la sua liberazione muore il funzionario del Sismi Nicola Calipari. Entra in vigore il protocollo di Kyoto, vi aderiscono 140 paesi, ma non gli Stati Uniti. Muore don Luigi Giussani fondatore del movimento di Comunione e Liberazione.

Marzo: il principe Alberto assume la reggenza succedendo al padre Ranieri III di Monaco che morirà dopo pochi giorni.

Aprile: muore papa Giovanni Paolo II. Ai funerali del pontefice in piazza San Pietro sono presenti più di 200 tra capi di Stato e di governo e 300.000 persone. Il cardinale tedesco Joseph Ratzinger è eletto papa con il nome di Benedetto XVI. NasceYouTube.

Maggio: niente più bambino bendato per le estrazioni del lotto sulla ruota di Roma e su quella nazionale.

Giugno: i brigatisti che hanno ucciso il prof. Marco Biagi sono condannati all’ergastolo. Si vota il referendum sulla procreazione assistita, ma il quorum non viene raggiunto. Asafa Powell, giamaicano, stabilisce un nuovo record correndo i 100 metri con 9”77. Il Bologna retrocede in serie B.

Luglio: a Londra quattro esplosioni su treni della metropolitana e autobus provocano 55 morti e 700 feriti.A Genova un’alga intossica i bagnanti. Nuove esplosioni a Londra in tre stazioni della metropolitana e su un autobus. Attentato a Sharm el-Sheikh: esplosioni in hotel provocano 90 morti, tra cui 6 italiani.

Agosto: un aereo ammara vicino Palermo: 16 i morti. Precipita in Grecia un aereo: muoiono tutte le 121 persone a bordo. L’uragano Katrina provoca circa diecimila morti e gravi danni negli Stati Uniti. New Orleans viene evacuata.

Settembre: Hosni Mubarak viene riconfermato presidente in Egitto.

Ottobre: ad Islamabad si registra un terremoto di magnitudo 7,6 gradi che provoca 30.000 morti.

Novembre: il Tevere esonda a Roma, raggiungendo i 12 metri. Sono rimandati i lavori per la linea ferroviaria della Tav, a seguito degli scontri in Val di Susa.

Dicembre: Mario Draghi è il nuovo presidente di Bankitalia, dopo le dimissioni di Antonio Fazio.