Il 2006 è un anno di cambiamenti politici. Alle elezioni che si svolgono in aprile la maggioranza degli italiani vota per l’Unione di centro-sinistra e per il suo leader Romano Prodi, decretando la sconfi tta di Silvio Berlusconi. Il mese successivo le camere in seduta comune, assieme ai rappresentanti regionali, eleggono Giorgio Napolitano presidente della Repubblica. L’anno è tuttavia ricordato soprattutto per la vittoria che la nazionale italiana ha ottenuto ai Mondiali di calcio: il 9 luglio, allo stadio Olimpico di Berlino, la squadra di Marcello Lippi sconfi gge la Francia ai rigori, consegnando all’Italia il quarto titolo mondiale della sua storia. Il calcio rimane protagonista anche nei mesi successivi per lo scandalo di calcioscommesse denominato “Calciopoli”.