La linea del tempo
La linea del tempo

Gennaio: si scopre che l’Ong Abspp (Associazione benefica di solidarietà con il popolo palestinese) raccoglie denaro per i parenti dei kamikaze palestinesi. Viene fermato in Cisgiordania un militante di Hamas con 9 milioni di euro.

Febbraio: si svolge a New York la 48a edizione dei Grammy Awards.
Laura Pausini è la prima cantante italiana a vincere il prestigioso premio nella sezione latina con Resta in ascolto

Aprile: dopo 43 anni di latitanza viene arrestato il boss siciliano Bernardo Provenzano. Lo stesso mese, le elezioni politiche segnano la sconfitta della maggioranza uscente guidata da Silvio Berlusconi e la vittoria dell’Unione di centro-sinistra di Romano Prodi. 

Maggio: il senatore a vita Giorgio Napolitano viene eletto 11o presidente della Repubblica italiana a maggioranza assoluta al 4o scrutino. È il primo, e finora l’unico, capo dello Stato a essere stato membro del Partito comunista italiano.

Giugno: viene arrestato con le accuse di corruzione, associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione Vittorio Emanuele di Savoia, figlio dell’ultimo re d’Italia Umberto II di Savoia. 

Luglio: l’Italia vince per la quarta volta la Coppa del Mondo di calcio battendo la Francia ai rigori. Lo stesso mese, nell’ambito dell’inchiesta denominata “Calciopoli”, la Juventus retrocede in serie B per la prima volta nella sua storia. 

Ottobre: con un grande concerto gratuito in piazza Maggiore si festeggia il riconoscimento di “città creativa per la musica” ottenuto da Bologna da parte dell’UNESCO.

Dicembre: le Forze armate italiane completano, dopo tre anni e mezzo di presenza, l’Operazione Antica Babilonia, presso la città di Nassiriya e la provincia di Dhi Qar (Iraq). L’operazione di rientro venne chiamata in codice Operazione Itaca.