La linea del tempo
La linea del tempo

Gennaio: la nave Costa Concordia del gruppo Costa Crociere naufraga a 500 metri al largo dell’Isola del Giglio provocando 32 morti.

Marzo: muore a Zurigo, vittima di un attacco cardiaco, il musicista e cantautore bolognese Lucio Dalla, protagonista della scena musicale italiana dal 1964.

Aprile: la casa automobilistica tedesca Audi acquista la Ducati per 860 milioni di euro.

Maggio: davanti all’Istituto professionale “Francesca Laura Morvillo-Falcone” di Brindisi vengono fatti esplodere due ordigni. Una studentessa muore sul colpo, mentre altre sei rimangono ferite. Lo stesso mese, un terremoto di notevole intensità (fino a 5,9 gradi della scala Richter) scuote la bassa pianura padana, interessando in particolare alcuni comuni delle province di Modena, Ferrara, Rovigo e Bologna e causando sette morti e decine di feriti. A Bologna, il consigliere del Partito democratico Maurizio Cevenini muore suicida, lanciandosi dal settimo piano del palazzo della Regione.

Giugno: oltre 30.000 persone assistono, allo stadio Dall’Ara, al grande concerto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia. Si esibiscono tutti i protagonisti della musica leggera dell’Emilia-Romagna, da Ligabue a Zucchero, da Guccini a Bersani, da Morandi alla Pausini.

Luglio: cessano le trasmissioni televisive analogiche del ripetitore di monte Pellegrino a Palermo: con questa operazione viene completato il passaggio al digitale terrestre in Italia.

Settembre: a 89 anni muore Roberto Roversi, poeta, scrittore, libraio, uno dei più importanti uomini di cultura del ,900 bolognese.
Fu amico di Pier Paolo Pasolini e di Lucio Dalla.

Ottobre: l’ex premier italiano Silvio Berlusconi è condannato in primo grado a 4 anni (di cui 3 condonati) nel processo per frode fiscale sull’acquisizione di diritti televisivi del gruppo Mediaset.