Alberto Tomba riceve dal direttore Andrea Cangini il Carlino del giorno della sua nascita (Schicchi)
Alberto Tomba riceve dal direttore Andrea Cangini il Carlino del giorno della sua nascita (Schicchi)

Bologna, 10 febbraio 2015 - Un direttore speciale, capace di rivoluzionare con il suo entusiasmo il lavoro di tutte le nostre redazioni. Alberto Tomba non scia più, ma per tutti è sempre il Campionissimo, perché le sue imprese, dalle tre olimpiadi ai due mondiali, alle cinquanta gare e nove coppe del mondo vinte, sono ancora nel cuore di tutti. Oggi AT, come veniva soprannominato quando dominava sulle piste da sci, è stato il protagonista dell’iniziativa ‘Direttore per un giorno’ (FOTO), organizzata nell’ambito delle celebrazioni per i 130 anni del Resto del Carlino (LO SPECIALE), con la partnership di Banca di Bologna. 

Accolto da Bruno Riffeser Monti, Responsabile Immagine e Comunicazione della Poligrafici Editoriale, Tomba ha incontrato il direttore del QN-Il Resto del Carlino Andrea Cangini, dal quale ha ricevuto una copia originale del giornale datata 19 dicembre 1966, il giorno in cui il campione è nato. Tomba ha ricambiato con un libro con dedica e una maglietta celebrativa del suo Fans Club di Castel de’ Britti, e poi ha ritirato l’assegno da 5.000 euro destinato all’associazione Art4sport onlus, che promuove la pratica sportiva come terapia per il recupero fisico e psicologico di bambini e ragazzi portatori di protesi di arto, aiutandoli dal punto di vista economico e organizzativo. La beneficenza ha accompagnato l’iniziativa ‘Direttore per un giorno’ fin dal suo debutto con Martina Colombari, e lo farà anche nei prossimi appuntamenti, già fissati con due cantanti: con Gianni Morandi il 24 febbraio (clicca qui per inviare la tua candidatura) e Cesare Cremonini il 24 marzo.

Tutta la nostra sede bolognese è tornata per un giorno ai tempi della Tombamania. Prima di partecipare attivamente alla riunione di redazione, in cui si decide come organizzare spazi e argomenti del giornale, e di lasciarsi intervistare per il nostro canale web da Leo Turrini (VIDEO), inviato del nostro gruppo editoriale che ha seguito tutta la carriera di Tomba, Alberto ha visitato, con i vicedirettori del Resto del Carlino Beppe Boni e Massimo Gagliardi, il responsabile della redazione sportiva del Resto del Carlino Franco Caniato, la responsabile della redazione web Franca Ferri e il capo della cronaca di Bologna Valerio Baroncini, le diverse redazioni presenti a Bologna (Quotidiano Nazionale, la Redazione on line, la Redazione sportiva e quella della cronaca di Bologna), portando il suo entusiasmo contagioso anche nei reparti tecnici, dalla tipografia alle rotative.

Con lui c’erano anche i due vicedirettori per un giorno: Stefano Rizzati, 48 anni, da Ferrara, ‘scelto’ dallo stesso Tomba tra le decine che avevano inviato un messaggio per essere chiamati in questa giornata, e il direttore commerciale di Banca di Bologna Fabio Raimondi. L’istituto di credito bolognese è partner dell'iniziativa, oggi era rappresentato anche dal responsabile del servizio marketing e comunicazione Luigi Raffa e da Francesca Caselli (marketing e comunicazione). Con loro anche lo stagista Paolo Marinelli.

di Doriano Rabotti

 

Partner