VITTORIO BELLAGAMBA
Economia

Cesena, conti ok "Grazie Macfrut"

Renzo Piraccini, presidente dell’expo: "Ricavi sopra i 6 milioni, oltre i livelli pre-Covid".

Cesena, conti ok  "Grazie Macfrut"

Cesena, conti ok "Grazie Macfrut"

di Vittorio Bellagamba

Oltre 40 anni di bilanci con il segno più per Cesena Fiera, il cui punto di svolta è il 2015, con lo spostamento di Macfrut. La Fiera internazionale dell’ortofrutta, da nove edizioni viene ospitata al Rimini Expo Centre, ma il suo cuore rimane saldamente ancorato a Cesena, ancora oggi motore dell’evento. Con il presidente di Cesena Fiera, Renzo Piraccini, tracciamo un primo bilancio, alla luce della recente approvazione del bilancio dello scorso anno: "L’esercizio di gestione 2022 evidenzia ricavi oltre i 6 milioni, con numeri ancora una volta superiori ai livelli pre-Covid (5,3 milioni), a conferma di una società che ha sorpassato brillantemente per il periodo di criticità del settore. In questo contesto l’utile netto di gestione è stato di 507 mila euro, con un Ebitda (margine operativo lordo) di 930mila euro".

È il risultato di scelte strategiche che si sono rivelate corrette?

"Decisamente sì. A conti fatti, dallo spostamento di Macfrut a Rimini, il bilancio di Cesena Fiera ha conosciuto un incremento del 60%, passando dai 3,8 milioni del 2015 agli oltre 6 dello scorso anno. Una crescita accompagnata anche dall’utile netto di bilancio passato da 123 mila euro nel 2015 ai 507 dello scorso anno".

Il cardine rimane Macfrut. Un bilancio dell’edizione 2023?

"Si è chiusa con il record di presenze. Sono stati 49.700 gli ingressi nel corso dei tre giorni, che hanno affollato i padiglioni della Fiera di Rimini, con un +29% rispetto all’anno precedente. È la conferma che una proposta fieristica così altamente specializzata sulla filiera insieme a una grande crescita internazionale rende l’evento unico. L’ultima edizione entrerà nella storia anche per il prestigioso saluto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha voluto omaggiare a Cesena i 40 anni della Fiera. Più in generale Macfrut è la dimostrazione di cosa può fare il sistema ortofrutticolo quando si unisce per un obiettivo comune per dare valore all’intera filiera. E siamo già all’opera per l’edizione 2024, dall’8 al 10 maggio".

Torniamo al bilancio di Cesena Fiera. Quale scelta ha condizionato il risultato?

"Come detto, la crescita di Macfrut che genera l’80% del fatturato e del margine di contribuzione di Cesena Fiera. Contestualmente si è sviluppata l’anima locale attraverso una serie di eventi che hanno animato i padiglioni fieristici di Pievesestina: l’appuntamento mensile C’era una volta l’Antiquariato, con due speciali date dedicate al Libro antico (febbraio e novembre); il ritorno di Ruotando, dopo tre anni di stop causa pandemia, che fa di Cesena per due giorni la capitale dell’Emilia-Romagna delle due e quattro ruote; Fattore R, il Forum dell’economia della Romagna; la Cittadella dello sport che coinvolge società sportive del territorio".

Positiva anche l’attività congressuale?

"Certo. L’attività del Centro congressi è ripresa a pieno regime, specie nel secondo semestre 2022; ci sono poi gli eventi organizzati da terzi nei i padiglioni incentrati su alcuni settori: animali da compagnia, wine and food, passioni e collezionismo".

Investimenti programmati?

"È previsto un nuovo impianto fotovoltaico, per rendere la società indipendente dal punto di vista energetico. L’impianto sarà posizionato su parte delle coperture con l’entrata in funzione verso la fine di quest’anno".

L’Assemblea ha provveduto al rinnovo delle cariche. Fanno parte del Cda per i prossimi tre anni Ernesto Fornari, Catia Guerrini, Paolo Lucchi, Patrizio Neri, Renzo Piraccini, Lorenzo Tersi, Enrico Turoni. Alla presidenza è stato confermato Renzo Piraccini, vice Catia Guerrini.

In merito alla riconferma, Piraccini ha commentato: "Ringrazio i soci per la fiducia. Cesena Fiera è una società sana, una delle poche nel panorama nazionale che ha chiuso in utile 40 anni di bilanci. L’impegno proseguirà nello sviluppo della doppia anima della società: quella locale, legata alle manifestazioni che si tengono a Cesena, e quella internazionale rappresentata da Macfrut".