Quel ponte tra l’Italia e il Brasile Programma socio-ambientale per conservare il Bioma Cerrado

Cristina Scocchia, amministratore delegato di illycaffè: "Sosteniamo Vivero de Atitude dagli esordi". Il progetto consente di aumentare la superficie delle foreste e preservare le sorgenti.

Quel ponte tra l’Italia e il Brasile  Programma socio-ambientale  per conservare il Bioma Cerrado

Quel ponte tra l’Italia e il Brasile Programma socio-ambientale per conservare il Bioma Cerrado

Attenzione all’ambiente. illycaffè, prima azienda italiana del caffè a ottenere la certificazione B-Corp, è partner di Viveiro de Atitude (Vivaio di Atitude), il programma socio-ambientale sviluppato in Brasile dalla Cooperativa do Cerrado Mineiro di monteCCer, che riunisce i produttori di caffè di Monte Carmelo nello Stato di Minas Gerais, con l’obiettivo di creare iniziative e progetti per la conservazione del Bioma Cerrado e, contestualmente, creare valore sociale. Il vivaio di Atitude produce ogni anno più di 140 specie autoctone, con lo scopo di renderle disponibili all’intera comunità, per ripiantarle nelle aziende agricole limitrofe o nelle aree urbane del territorio. La piantumazione di piante autoctone nel territorio favorisce la protezione delle fonti acquifere e del bioma della regione del Cerrado. Attraverso programmi di educazione ambientale sostenuti da illycaffè, il progetto consente di aumentare la superficie delle foreste, preservare le sorgenti e conservare la biodiversità, elementi fondamentali per contrastare gli effetti del cambio climatico e quindi tutelare la produzione di caffè di qualità. Ogni anno il vivaio vende circa 60mila piantine e devolve il ricavato alle istituzioni locali, che lo impiegano per sviluppare progetti sociali. Grazie ai fondi raccolti, in questi anni è stato possibile creare servizi di doposcuola per i bambini e costruire spazi adatti alle esigenze dei più anziani. In tre anni sono più di 17mila le persone che hanno beneficiato direttamente del progetto.

"La crescita sostenibile non può prescindere dalla difesa dell’ambiente e della comunità, elementi che dovrebbero sempre più alimentarsi a vicenda, producendo un circolo virtuoso – spiega Cristina Scocchia, amministratore delegato di illycaffè – sosteniamo Vivero de Atitude fin dagli esordi perché crediamo nel valore della collaborazione e della condivisione della conoscenza per sviluppare progetti che favoriscono la creazione di valore sociale e ambientale nel lungo periodo".

Come Società Benefit, illycaffè crede nella necessità di costruire un sistema in grado di rigenerarsi da solo, garantendo il benessere delle persone e del Pianeta. Per questo l’azienda lavora mano nella mano con i produttori di caffè, formandoli alla qualità sostenibile e supportando i progetti che creano valore per la comunità e per l’ambiente.

Martino Pancari