La maggior parte delle filiere origina dal seme, elemento fondamentale per assicurare qualità e quantità delle produzioni e garantire la sicurezza alimentare. Il valore del seme va preservato e potenziato, anche attraverso il sostegno all’innovazione vegetale. È l’appello di Assosementi, che rappresenta le aziende sementiere italiane, in occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione indetta dalla Fao. Il presidente di Assosementi, Giuseppe Carli, rileva che "secondo la Fao oggi più di 3 miliardi di persone non possono permettersi una dieta sana. È il 40% della popolazione mondiale e il dato rischia di aumentare sensibilmente, se pensiamo che nel 2050 il pianeta sarà abitato da 10 miliardi di persone".