Bologna, 5 giugno 2020 - La Grecia e altri Paesi  non vogliono Italiani a fare le vacanze nei loro Paesi. Dispiace solo per i nostri connazionali che vorrebbero magari andare all'estero a trovare parenti e conoscenti. Ma per il resto chissenefrega . Rimaniamo in Italia, abbia i più bei monti, i più bei mari, i più bei laghi, le città più belle del mondo, le opere d'arte più belle del mondo, il miglior cibo del mondo.
Pietro Ferretti

risponde il condirettore de il Resto del Carlino, Beppe Boni

Non c'è bisogno di appelli. La stragrande maggioranza degli italiani in partenza per le vacanze resterà in Italia. Se ci sono paesi come la Grecia ce ne faremo una ragione. Si profila una stagione di autarchia turistica. E non sarà un sacrificio. L'Italia è bella, varia, divertente e interessante e forse non ce ne siamo mai accorti del tutto. Il dopo- virus ci aiuta a scoprire angoli del Belpaese meno conosciuti e forse snobbati. Qualche area turistica forse soffrirà, altre trarranno beneficio dalla Fase 3 e prima o poi tutto tornerà normale. E il timore di esporsi ad affollamenti indesiderati sta portando molti turisti verso la montagna, compreso l'Appennino che offre luoghi incantevoli forse troppo spesso dimenticati.
beppe.boni@ilcarlino.net
voce.lettori@ilcarlino.net